← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Andrea Costa: rimozione auto per lavaggio strada non avvenuto

Via Andrea Costa, 72 · Porto

Buongiorno, Scrivo per segnalare che ieri sera ho parcheggiato di fronte alla chiesa di San Paolo di Ravone controllando bene che non ci fossero segnali di divieto per via del lavaggio strade. Questa mattina l'auto era stata rimossa, quindi sono andata in via Jacopo di Paolo a riprenderla. Ho. Girato una fotografia del posizionamento dei cartelli e mi è stato risposto che erano posizionati sul lato opposto della strada. Ma la cosa più curiosa se non bizzarra è che, quando ho. Girato se avessero lavato la strada anche se pioveva, mi è stato risposto che anche nel caso piova, le auto vengono rimosse ugualmente perché in divieto di sosta con rimozione. Sembra esistere un contratto tra il Comune e la città che si occupa delle rimozioni percui le rimozioni vengono effettuate in base al lavaggio programmato e non in base al lavaggio effettuato. Nella ricevuta di pagamento ho inoltre notato che viene inserita una voce di "diritto di chiamata" ed il costo dell'operatore è maggiorato perché fa il turno di notte. La multa ovviamente è la parte meno consistente dell'esborso e questo fa sì che il cittadino non ricorra, perché il ricorso sarebbe ben più oneroso in termini di marche da bollo. Lo ritengo un sopruso assurdo come mille altri ai quali ci stiamo abituando. In primo luogo mi domando perché i cartelli vengano posizionati male al punto che non siano ben visibili, ma soprattutto mi chiedo a che titolo appioppino multe inopportune e rimozioni ingiustificate. Vorrei che la vostra redazione, come ha già fatto in tante occasioni, desse rilievo a questi soprusi, perché questa mattina eravamo veramente in tanti a riprenderci l'auto è quasi tutti della stessa zona. Grazie per l'attenzione Nicoletta Zani

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Avatar anonimo di francesco
    francesco

    la vergogna continua. questa è mafia è in comune lo sanno tutti.dovremmo iniziare a muoverci con una class action. ad esempio io in questi giorni sto valutando la possibilità di avviare un contenzioso contro il comune...parliamo di tarsu: contestano un errato pagamento per gli anni 2010 e 2011 per un totale (di importo evaso) di circa 80€ che sono diventati 502,00...pur non avendo mai ricevuto nessuna raccomandata , hanno emesso un decreto ingiuntivo con l'applicazione delle varie sanzioni che farebbero impallidire il peggiore degli STROZZINI...vi risparmio tutti i vari dettagli ...non si può vivere così..... è una peggio di una truffa. Se qualcuno volesse altre info AUTORIZZO LA REDAZIONE a dare il mio indirizzo mail per un contatto diretto .

    • Avatar anonimo di francesco
      francesco

      c'è una "è" in più...refuso..

  • Avatar anonimo di MARIO
    MARIO

    perche non si chiede di far controllare la firma  perche se e' falsa e un reato penale

  • Avatar anonimo di FFF
    FFF

    É un accordo ben organizzato. Bisogna farsi furbi come loro. Verifichi i dettagli del procedimento. Spesso sbagliano qualcosa. Per esempio spesso sul verbale di RIMOZIONE c'è la firma dell autista del carro e non quella di un pubblico ufficiale NECESSARIO. oppure utilizzano modulistica farlocca scopiazzata da quella dei vigili. É una gran rogna ma qualcosa si può fare. Non sono un legale ma ho vinto un ricorso contro il comune nel 2016.

    • Giusto, contro i soprusi, ognuno si difende come può.

Segnalazioni popolari

Torna su
BolognaToday è in caricamento