← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Rimozione auto per pulizia strade: centinaia di cittadini in Via Jacopo di Paolo

Via Irnerio · Centro Storico

Gentile Redazione buongiorno,

vi segnalo la disavventura nella quale sono incappato stamattina insieme a centinaia di cittadini bolognesi residenti al centro di Bologna.

Ieri ho parcheggiato in Via Irnerio all'incrocio con Via del Borgo di San Pietro, strada nella quale sono residente.

Stamattina stavo recandomi al lavoro e con grosso stupore non ho trovato l'auto dove avevo parcheggiato.

Ho chiesto ai negozianti nei dintorni ed ho scoperto che c'era stata la pulizia della strada e che quindi le auto erano state rimosse.

Inutile segnalarvi che la segnaletica stradale che dovrebbe avvisare i cittadini della pulizie delle strade ieri sera era almeno a mio avviso non opportunamente posizionata e visibile (io non l'ho affatto vista).

Ho chiamato quindi intorno alle 07:20 al numero di telefono segnalato nel sito dell'HERA (051 6311647) per avere la certezza che la mia auto fosse stata rimossa per la pulizia strade. Mi hanno risposto che erano state rimosse in Via Irnerio ma che non potevano verificare il numero della targa.

Sono allora andato, a piedi, fino in Via Jacopo di Paolo e solo allora ho avuto certezza della rimozione della mia auto.
Con grosso stupore ho potuto constatare che non ero il solo ad essere incappato in questa "distrazione".

Sono stato in via Jacopo di Paolo fino alle 10:30 ed avrò contato almeno un centinaio di cittadini "distratti" come me che hanno dovuto versare in media tra i 135 e i 200 euro e più (la cifra dipende ovviamente dal numero di chilometri che il carro attrezzi percorre per depositare i veicoli).

In allegato le due pile di verbali fatti questa notte.

Evidentemente rientrando ieri dal lavoro (intorno alle 18:30) quando io ed altri cittadini abbiamo parcheggiato eravamo tutti molto distratti tanto da non vedere i cartelli sicuramente ben posizionati e visibili.

Inutile riferire il senso di frustrazione e di impotenza che si prova in situazioni di questo tipo.
Di impotenza perché, a meno di non avere fissa una videocamera installata in macchina in modo da provare l'effettiva scarsa visibilità delle segnalazioni, non si ha nessun modo di contestare la rimozione.

Segnalo inoltre l'assoluta scortesia dei dipendenti del deposito auto. Addirittura la persona che era allo sportello si è sentita autorizzata a lanciare in malo modo le monete di resto che doveva addosso ad un ragazzo che era allo sportello e che protestava per la scarsa visibilità delle segnalazioni.

(Dispongo di una foto dell'individuo che è stato protagonista di questo gesto arrogante, illegittimo e illegale).

Vi chiederei la cortesia, se lo ritenete opportuno, di segnalare attraverso la vostra testata quanto accaduto.

Sarebbe una cosa fantastica se riusciste a fare da collettore per tutti quelli che sono incappati come me nella rimozione, a mio avviso ingiusta, dell'auto.
Di fatto l'unico modo che abbiamo per far valere i nostri diritti è presentare il maggior numero di ricorsi possibile per far emergere l'ingiustizia vissuta.

Resta comunque per il cittadino un problema riuscire a coalizzarsi e sareste veramente preziosi se riusciste a creare un canale di comunicazione tra gli sfortunati come me che hanno dovuto versare questa "tangente".

Sono anche stato al Comando dei Vigili Urbani in mattinata in Piazza Maggiore per chiedere informazioni.

Ho scoperto che i segnali stradali vengono posizionati da una ditta e che in teoria i Vigili Urbani dovrebbero poi passare per verificare l'effettiva visibilità degli stessi.

Che dire .... chi vive questa esperienza si sente truffato e preso in giro .... una pubblica amministrazione dovrebbe tutelare i cittadini non punirli ingiustamente.

Vi ringrazio per la disponibilità e sono a vostra completa disposizione per eventuali chiarimenti

Spero riusciate a mettere in contatto quelli che come me sono caduti stanotte in questa ..... trappola !!!!!!!
Colgo l'occasione per augurarvi una buona giornata e buon lavoro

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (11)

  • Avatar anonimo di david papini
    david papini

    io come voi sono malcapitato come voi più di una volta , chi di dovere sa perfettamente di quanto ingannevole e poco affidabile sia la segnaletica disposta a avvisare i cittadini , per non parlare dei vari disservizi  ( a volte disposti male a volte lasciati e dimenticati anche per una settimana , ecc ) per non parlare del ladrocigno dei costi di rimozione a rimpinzare le tasche di Grossi , lo sanno benissimo da sempre e cosa fanno  ? niente !  mi dispiace ma io disconosco questa autorita truffaldina per me questa è legalita travestita, ma allora è meglio un deliquente con una pistola in mano , almeno lui non ti da a bere quello che non è

  • Avatar anonimo di Kate
    Kate

    stessa cosa, in via Del pallone nonostante abiti in via Del Borgo di San Pietro.. da quando è successo faccio sempre mille giri quando parcheggio, oltre a stare con l'ansia ogni notte per la paura di non ritrovare la macchina per qualche "cartello non visto"... non è accettabile come situazione... ma purtroppo non ci potremmo fare mai niente...

  • io abito in via Irnerio e posso confermare che i cartelli erano pochi e nascosti dietro le colonne del portico o addirittura coricati a terra! è una vergogna! Io devo fare un giro di controllo tutti i giorni...non è possibile!

  • come facciamo ...? dobbiamo contatare la conf consumatori ... porca miseria sto paese sta in piedi con le accise della benzina che noi paghiamo e loro ci trattano cosi ???

    • Ciao! Sono d'accordo. Ti sei già informato presso un'associazione? Io credo ci siano gli elementi per una class action, ho notato almeno un paio di irregolarità per le quali si può fare una prova...

  • Avatar anonimo di maxbo
    maxbo

    il ns sindaco è impegnato a sapere cosa farà Trump perchè potrebbe costituire un pericolo per Bologna.Figuriamoci si si interessa di queste sciocchezze..!Alla prossime elezioni non potrà più essere candidato e avrà un  posto in regione o in parlamento e i bolognesi,rivoteranno la "ditta" come la chiama Bersani.

  • Per quello che riguarda il comportamento dell'addetto allo sportello,il ragazzo deve recarsi in un Commissariato e denunciare l'abuso e l'aggressione verbale che ha subìto.Non ha senso fare ricorsi o class action ma si deve denunciare la persona che sarà chiamata a risponderne e avrà il casellario giudiziario "macchiato".

  • Avatar anonimo di francesco
    francesco

    Caro lettore...se clicchi sul mio user leggi un mio commento di 7 giorni fa. Mettiamoci in testa che è un sistema truffa INACCETTABILE.è da class action contro il comune e società di rimozione..

  • Ciao Giuseppe, io ho mandato ben due lettere indirizzate al sindaco e mi ha risposto il comandante dei vigili. Se vuoi possiamo fare due chiacchiere e lamentarci vicendevolmente di quanto è successo, ma dubito che si possa fare qualcosa come un ricorso. Se la redazione può metterci in contatto la autorizzo a lasciarci i recapiti (anche solo mail e poi da lì scambiamo i numeri). Buona giornata.

  • A mio figlio è successa la stessa disavventura e, nonostante formali proteste al Sindaco e le assicurazioni del Comandante della PM, nulla è cambiato

  • Purtroppo siamo in Italia,il paese del bengodi,tutto si fa "circa"per poi diventare matti per arrivare ad avere una qualsiasi ragione,non c'è un responsabile che sappia fare veramente un lavoro serio e comandare una squadra di lavoratori con determinazione,nessuno si responsabilizza ed e responsabile,tutto "circa"tanto paga pantalone

Segnalazioni popolari

Torna su
BolognaToday è in caricamento