← Tutte le segnalazioni

Altro

"Splendida Bologna"

Piazza Maggiore · Centro Storico

Che Bologna splendida. La Bologna rossa, rossa come il calore di un fuoco acceso nei primi freddi autunnali. Bologna ti accoglie come una casa, come una famiglia che non hai o che hai lasciato km in là, dietro quel orizzonte che decidi di oltrepassare per scoprire nuove realtà. E’ una Bologna che guarda ma non ti guarda. Non giudica, ti accompagna in silenzio con la pazienza di una madre seduta nel canto di un camino ad aspettar che il suo bambino cresca, cercando da sé la propria strada, il proprio futuro. La vedi sbocciar in primavera tra tavoli di pub e osterie dove le menti stanche di libri, di parole, di fatica si rallegran tra le luci soffuse, intime di un salotto che conoscono bene. La musica si respira, si anima tra vicoli e piazze grandi. Ci sentiamo tutti artisti, musicisti e custodi di ciò che è rimasto indelebile, immutato negli anni. Che Bologna splendida. Splendidi i portici che ti proteggono come un padre dalla pioggia. Ci sentiamo in colpa ad abbandonarla tra le strade roventi di agosto, abbandonare quel film sotto le stelle in una piazza maggiore più accogliente che mai. Aspettiamo di vederla splendere come la regina della festa a Natale dove le strade si riscaldano di colori, di profumi tra mercatini di Santa Lucia e piazza Minghetti. Lucio Dalla riecheggia in via d’Azeglio. Che splendida Bologna,ti accoglie anche con il cuor ferito perché Bologna si rialza più forte di prima. Ricordo ancora la prima volta che io piansi e lei mi sorrise.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
BolognaToday è in caricamento