Gli artisti 'aprono' gli studi: alla scoperta degli spazi dove nasce l'arte grazie ai social

Continuano le iniziative messe in campo dal Comune di Monzuno per garantire l’offerta culturale ai cittadini, anche nell’impossibilità di frequentare mostre o convegni

Il Pese si avvia verso la tanto attesa 'fase 2 ' e gli artisti di Bologna e dintorni aprono gli studi, mostrando dove nasce l'arte, grazie al lavoro di ricerca e selezione di Sandro Malossini , che in collaborazione con il Comune di Monzuno.  A Monzuno infatti, continuano le iniziative messe in campo dal Comune per garantire l’offerta culturale ai cittadini, anche nell’impossibilità di frequentare mostre o convegni, e l’ultima idea è quella della rassegna “Lo studio dell’artista e e l'atelier du peintre” . 

Sulla pagina Facebook delle biblioteche del Comune di Monzuno saranno ospitate fotografie che raccontano appunto gli spazi entro cui alcuni artisti locali producono le loro opere. Si tratta del risultato di un lavoro di ricerca e selezione tra il materiale fotografico realizzato negli ultimi anni nelle visite agli studi di artisti locali. Per ognuno sono state selezionate quattro immagini che andranno ad accompagnare un breve testo sull'artista e una dichiarazione degli stessi artisti sull'attuale momento e di come lo vivono in rapporto al loro lavoro e al loro studio.

Il curatore Malossini spiega : "L'opera riassume il pensiero che ci avvolge in questi tempi: la morte e la rinascita. Lo studio dell'artista è per antonomasia il luogo della nascita, della creazione, lì tutto accade, prende forma e diventa arte, diventa speranza, illusione, sogno, rifugio. Fuori c'è il silenzio, la paura, il dubbio, la lontananza".

Così Ermanno Pavesi, assessore alla Cultura, aggiunge: "Siamo entrati in casa loro, nella grande Casa dell'Arte (futurista) come avrebbe potuto dichiarare Depero, e abbiamo guardato, curiosato, cercato con gli occhi le opere, le tele rivolte a parete, i colori ancora morbidi sulle tavolozze, le carte sparse, i pennelli, il mondo di ogni artista".

Lungo l’elenco degli artisti coinvolti: Marco Ara, Adriano Avanzolini, Lidia Bagnoli, Maurizio Bottarelli, Aurelio Bulzatti, Mirta Carroli, Walter Cascio, Angelo Celeste, Paolo Conti, Bruno De Angelis, Daniele Degli Angeli, Francesco Finotti, Alfonso Frasnedi, Aldo Galgano, Anna Girolomini, Vittorio Guarnieri, Tatsunori Kano, Nanni Menetti, Sergio Monari, Maurizio Osti, Gian Paolo Roffi, Leonardo Santoli, Stefano Teglia, Fabio Torre, Vincenzo Satta, Giorgio Zucchini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • Crollo via del Borgo, Francesco muore a 22 anni. Il Comune: "Un dolore per tutta la città"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento