AccaddeOggi: l'inaugurazione del teatro con il Trovatore di Giuseppe Verdi

Collocato tra Porta Bologna e la chiesa di San Silvestro è un edificio di grande pregio

Foto: Archivio Fotografico dell'Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna

Fu la messa in scena  del Trovatore di Giuseppe Verdi, a inaugurare il 3 settembre del 1881 il teatro di Crevalcore, oggi inagibile dopo il terremoto che nel 2012 ha colpito duramente il territorio.

Collocato tra Porta Bologna e la chiesa di San Silvestro, l'edificio che fu progettato dall'ingegnere Antonio Giordani di Cento, con una pianta con cavea a ferro di cavallo, con tre ordini di palchi senza gallerie e una sobria facciata su due livelli, con portico scandito da lesene con capitelli corinzi e grandi finestre ad arco.

Nel 1877 fu poi coinvolto nel progetto il crevalcorese Gaetano Lodi, con il compito di decorare il teatro. Per la decorazione interna, ancora presente, Lodi ottenne un piacevole effetto d'insieme realizzando una composizione floreale in stile orientaleggiante, che avvolge l’intero teatro.

Il sipario, tuttora esistente, è opera di Raffaele Faccioli. Pensato come un antico arazzo, rappresenta Marcello Malpighi alla corte del granduca Ferdinando II di Toscana.

Il teatro non fu riservato solo a spettacoli, ma anche adibito a sala per conferenze e solennità civili.

Fonte: Città Metropolotana di Bologna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Camion a fuoco lungo l'A1: due Vigili del Fuoco feriti dopo uno scoppio

  • Guidano un'auto rubata, fanno un incidente e scappano: hanno entrambi solo 14 anni

Torna su
BolognaToday è in caricamento