Medicina: il mercato dell'antiquariato set di una troupe giapponese

Le riprese sono state realizzate per la tv giapponese NHK, con il regista Hiroshi Suzuki

La troupe / Foto Comune di Medicina

E' stata la troupe della tv giapponese NHK, con il regista Hiroshi Suzuki e la coordinatrice Ai Nagasawa, a fare 'irruzione' ieri a Medicina, nel corso del Mercatino dell'antiquariato e del riuso organizzato dall’Associazione I Portici di Medicina.

Due le attrici protagoniste delle riprese che fanno parte della trasmissione “Scovate il tesoro”, alla continua ricerca di oggetti interessanti da acquistare al miglior prezzo. Gli oggetti vengono poi sottoposti al giudizio di un esperto, che ne indicherà il valore storico-artistico-documentale e giudicherà se il prezzo a cui sono stati acquistati sia stato congruo o meno.

La troupe è stata notata da numerosi incittadini, incuriositi dalle telecamere, e per la qualità e l’importanza che ha assunto il Mercatino dell’Antiquariato, Medicina è stata scelta come luogo delle riprese assieme ai mercatini delle città di Milano, Arezzo e Firenze.

Nel corso della giornata è stato intervistato anche il sindaco, Matteo Montanari, che attraverso una nota diffusa sui social spiega: “Una bella soddisfazione e una nuova occasione per far conoscere la nostra Città e il nostro territorio- ha dichiarato il Sindaco-, un’occasione di crescita economica per gli operatori commerciali e i ristoratori di Medicina”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Divieto spostamenti Natale, Bonaccini: "Rischia di isolare chi vive in un piccolo comune"

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Covid, a Natale tutte le regioni in zona gialla? Bonaccini: "Aprire anche bar e ristoranti"

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

Torna su
BolognaToday è in caricamento