Ozzano: quadri di stoffa per 'Vita Vittoria', contro la violenza sulle donne

Tutti i quadri raccolti saranno stesi in Piazza Maggiore per sensibilizzare quante più persone sul tema

'Viva Vittoria' è un progetto nato per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla violenza alle donne, e al quale la città di Ozzano ha immediatamente aderito. Un'inziativa che prevede, con qualsiasi tecnica, la realizzazione di quadrati di lana per realizzare un'opera collettiva al fine di sensibilizzare quante più persone sul tema "Ringrazio di cuore tutte le partecipanti al gruppo di uncinetto di Ozzano - ha spiegato il sindaco Luca Lelli - che si riunisce ogni settimana presso la biblioteca comunale per la sensibilità dimostrata e per l'impegno che hanno messo in questo importante progetto".

Quest'anno l'evento, organizzato da Il Caffe' Dei Gomitoli e Viva Vittoria Bologna, con il patrocinio del Comune di Bologna e di Confcommercio Ascom Bologna, vedrà la conclusione il 7 marzo prossimo in Piazza Maggiore a Bologna dove i quadrati realizzati da tutti coloro che hanno aderito al progetto,  uniti a gruppi di quattro a formare delle coperte,  verranno stesi in piazza Maggiore e potranno essere acquistati.Il ricavato verrà devoluto a quattro Associazioni di Bologna che si occupano di progetti contro la violenza sulle donne e che hanno sottoscritto l'Accordo metropolitano per la realizzazione di attività e interventi di accoglienza, ascolto e ospitalità per donne che hanno subito violenza: Casa delle Donne, Udi, Mondo Donna e Sos Donna. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Siamo orgogliose di aver partecipato a questa bellissima iniziativa", affermano all'unisono le partecipanti del Gruppo di Uncinetto di Ozzano, anche perche' e' stata una bellissima occasione, per tutte noi, di lavorare insieme, di fare nuove amicizie e di riuscire a coinvolgere anche le nuove generazioni, figlie e nipoti che hanno voluto esserci e partecipare in prima persona. Un ringraziamento va alla Biblioteca comunale che ci ospita settimanalmente. Lavorare insieme, coltivare relazioni, condividere una passione, tramandarla alle giovani generazioni è già di per sé una cosa bellissima; se poi si riesce anche a dare una mano aderendo a progetti come questo, la gioia raddoppia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • E' nata la figlia di Gianluca Vacchi: ecco come si chiama. Tenera foto sui social

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento