lavoro

Addetto alla logistica di magazzino: di cosa si occupa

Competenze e requisiti

In Emilia-Romagna sono molte le aziende che hanno bisogno di addetti alla logistica. In questo campo, in continua espansione, è costante la richiesta di nuovo personale. In particolare gli addetti alla logistica sono richiesti, ad esempio, dalle aziende del settore agro-alimentare, da quelle che producono beni di consumo, dalla GDO, dall'industria farmaceutica, dai colossi dell'automotive. Anche nel settore e-commerce, inoltre, in forte crescita dopo il lockdown, sta aumentando la richiesta di questa figura professionale.

Gli addetti alla logistica all'interno di un'azienda hanno un ruolo cruciale. Vediamo tutti i loro compiti per capire quanto siano importanti.

Addetto alla logistica del magazzino: di cosa si occupa

Dato che le merci devono essere sempre disponibili, in entrata e in uscita, nel minor tempo possibile, gli addetti alla logistica, all'interno di un'azienda, hanno un ruolo cruciale.

Le procedure specifiche che sono tenuti a seguire variano a seconda del tipo di impresa.

Ma in generale, in qualunque azienda, l’addetto alla logistica di un magazzino ha, in sintesi, i seguenti compiti:

  • assicurare la disponibilità degli articoli;
  • registrare il passaggio delle merci in entrata e in uscita;
  • preparare tutta la documentazione necessaria
  • effettuare l'inventario delle merci.

Addetti alla logistica di un magazzino: i requisiti e le competenze richieste

Per lavorare in questo ambito, particolarmente richiesto, non c’è un titolo di studio minimo specifico.  Alcune esperienze, però, possono aiutare il candidato nella fase di selezione, come ad esempio avere o meno nel proprio curriculum una precedente esperienza lavorativa come magazziniere.

Vengono inoltre periodicamente organizzati corsi per addetto alla logistica e gestione magazzino dove viene insegnato a:

  • ricevere e controllare i prodotti;
  • stoccare e gestire lo spazi;
  • trasferire e prelevare le merci;
  • approvvigionare e gestire i fornitori;
  • preparare i documenti;
  • registrare i movimenti in entrata e in uscita.

Da non sottovalutare la conoscenza dei programmi ERP relativi alla gestione dei flussi e delle giacenze di magazzino.Tramite questo software l'addetto alla logistica:

  • crea le anagrafiche dei fornitori;
  • crea le anagrafiche dei clienti;
  • genera gli ordini;
  • gestisce i documenti di trasporto;
  • gestisce le fatture.

L'addetto alla logistica, dovendo relazionarsi con magazzinieri, fornitori, responsabili della logistica, responsabili commerciali e varie altre figure, deve essere una persona con buone doti relazionali.

Deve, inoltre, avere una naturale attenzione per i dettagli, doti commerciali per gestire ordini e fornitori e capacità di lavorare sotto stress, dimostrando anche buone doti di problem solving.

Sono caratteristiche necessarie per un un lavoro che si svolge a tempo pieno, dove è richiesto talvolta di lavorare su turni o di fare straordinari visto che, nella mansione svolta, è fondamentale la puntualità nelle consegne.

fonte foto: Freepik License

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Il futuro dei rider inizia da Bologna: la nuova proposta delle consegne "etiche"

Torna su
BolognaToday è in caricamento