Sport

Bologna-Juventus 1-4. Finisce male la stagione dei rossoblù

Partono bene gli uomini di Mihajlovic, poi i tre gol nei primi 45 minuti chiudono di fatto la gara. Arrivederci alla prossima stagione

Foto sito Bologna FC

Finisce in malo modo la stagione del Bologna, che perde con la Juventus per 1-4. Gli uomini di Sinisa Mihajlovic avevano iniziato bene la gara, provando a fare la partita e mettendo sotto la Juventus. La qualità dei bianconeri ha però avuto la meglio su quella dei padroni di casa già nel primo tempo, quando gli uomini di Pirlo hanno segnato tre gol e, di fatto, chiuso la partita. Con questa vittoria, complice anche il pareggio casalingo del Napoli contro il Verona, la Juve si è guadagnata il pass per la prossima Champions League.

Bologna-Juventus, la cronaca

Partono subito bene le due squadre in campo, con ritmi serrati e duelli su ogni pallone. La prima occasione è del Bologna, con De Silvestri che arriva sul fondo e mette al centro, ma Szczesny blocca il pallone. Subito dopo, però, arriva il vantaggio Juventus: azione sulla destra con Morata che serve di tacco Kulusevski, l’ex Parma mette al centro trovando Rabiot ma il francese calcia e prende la traversa. Sulla ribattuta il più veloce è Chiesa, che a porta sguarnita non può far altro che insaccare: è 0-1. Dopo qualche minuto di confusione il Bologna si raffaccia in zona offensiva con Svanberg, senza però riuscire ad impensierire il portiere avversario. Nonostante il gol subito i rossoblù mantengono con tenacia le redini del gioco, provando sempre azioni corali e pressando alta la Juventus. Ancora un Bologna timido si affaccia dalle parti di Szczesny, ma il tiro di Schouten è debole e centrale. La Juventus si rende pericolosa in un paio di occasioni, ma è brava la difesa del Bologna a chiudere con Medel. Al 28’ scontro generazionale in area bianconera: bella palla imbucata per Vignato, ma il classe 2000 tocca troppe volte il pallone e viene chiuso da Chiellini. Sul rovesciamento di fronte è raddoppio Juventus: pazzesca azione personale di Dybala, che ubriaca Schouten e scucchiaia in mezzo all’area, trovando Morata che di testa firma lo 0-2. Il canovaccio di gara ormai è chiaro: il Bologna prova a imbastire, la Juve riparte e graffia. I rossoblù ci provano con il mancino di Skov Olsen, ma la palla è deviata in corner. Al 40’ si fa vedere Barrow, senza però trovare la porta. Al minuto 45 arriva il terzo gol juventino: azione da manuale dei bianconeri che con fin troppa facilità servono Rabiot solo davanti a Skorupski: è 0 a 3. 

Bologna-Juventus, le pagelle dei rossoblù

Dopo 10 secondi dall’inizio del secondo tempo il Bologna trova l’1 a 3, ma il tocco morbido di Palacio è reso vano dalla sua posizione di fuorigioco: il gol è infatti annullato. Incredibilmente, un minuto dopo la Juventus trova la rete dello 0-4: Morata è pescato direttamente dal rinvio di Szczesny, buco della difesa rossoblù e pasticcio di Skorupski sul tiro forte, ma centrale, dello spagnolo. I bianconeri giocano ora sul velluto e il Bologna deve stare attento ad evitare la goleada. Ancora Juventus con Chiesa, ma fortunatamente il suo destro finisce fuori. Un minuto dopo è Dybala a spaventare i rossoblù, ma anche il suo tiro termina sul fondo. Al minuto 53 episodio dubbio nell’area di rigore dei padroni di casa: possibile tocco di mano di Soumaoro, ma l’arbitro Valeri decide per far proseguire il match. Vignato al minuto 56 si mette in proprio: dribbling e tiro in porta, Szczesny controlla facilmente. All’ora di gioco il Bologna torna in area juventina con Palacio, senza però trovare fortuna. Girandola di cambi per entrambe le squadre, tra cui Pinsoglio, terzo portiere juventino, che fa il suo esordio in campionato. Il risultato è ormai acquisito ma nonostante questo il Bologna ci prova in un paio di occasioni con Tomiyasu e Faragò: i terzini sono però imprecisi e non feriscono la difesa bianconera. Episodio più che dubbio in area Juventus: Barrow viene atterrato, ma Valeri anche qui decide di lasciar correre. All’80’ ancora Juve con Kulusevski che insacca con il suo sinistro, ma fortunatamente la sua posizione era chiaramente di fuorigioco e la rete è annullata. Dopo 5 minuti il Bologna trova finalmente il gol: fa tutto Palacio sulla fascia, poi mette in mezzo e Orsolini incrocia con il destro. Punteggio fissato sull’1 a 4. Ancora Bologna con Barrow, ma respinge Pinsoglio, poi Dybala con il destro colpisce il palo e la palla finisce fuori. Finisce così la partita, e la stagione, del Bologna, deludendo ancora una volta le aspettative dei tifosi che si auguravano tutt’altra serata.

Bologna-Juventus, il tabellino di gara

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Medel (58’ Antov), Soumaoro, De Silvestri (68’ Faragò); Schouten (80’ Baldursson), Svanberg; Skov Olsen (57’ Sansone), Vignato (58’ Orsolini), Barrow; Palacio.
A disposizione: Ravaglia, Da Costa, Mbaye, Poli, Urbanski, Juwara.
Allenatore: Sinisa Mihajlovic.

Juventus (4-4-2): Szczesny (68’ Pinsoglio); Cuadrado, De Ligt (46’ Bonucci), Chiellini (58’ Arthur), Alex Sandro; Kulusevski, Danilo (68’ Bernardeschi), Rabiot, Chiesa (58’ McKennie); Morata, Dybala.
A disposizione: Buffon, Demiral, Frabotta, Fagioli, Correia, Cristiano Ronaldo.
Allenatore: Andrea Pirlo.

Ammoniti: 37’ Morata (J), 43’ Medel (B), 66’ McKennie (J).
Reti: 6’ Chiesa (J), 29’ Morata (J), 45’ Rabiot (J), 47’ Morata (J), 85’ Orsolini (B). 
Arbitro: sig. Paolo Valeri della sezione di Roma 2.

Bologna, il parere dei tifosi a fine stagione | VIDEO

Foto sito Bologna FC 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bologna-Juventus 1-4. Finisce male la stagione dei rossoblù

BolognaToday è in caricamento