Sport

Bologna-Spezia 4-1. Poker rossoblù e salvezza praticamente raggiunta

Bellissimo pomeriggio di calcio al Dall'Ara, dove il Bologna ha segnato ben quattro gol allo Spezia. Le reti portano la firma di Orsolini e Barrow oltre alla doppietta di Svanberg

Torna alla vittoria il Bologna contro lo Spezia, raggiungendo così quota 37 punti in classifica e mettendo un punto definitivo al discorso salvezza. Una prestazione fantastica dei rossoblù, i quali hanno saputo approfittare dei momenti della gara positivi e a colpire gli ospiti nei momenti di maggiore intensità. Vittoria meritata e Mihajlovic accontentato, quindi: ora il Bologna potrà guardare alle prossime partite con maggiore tranquillità.

Bologna-Spezia, il racconto della partita

Il Bologna attacca fin dall’inizio ma lo Spezia non si difende con coraggio, accettando spesso l’uno contro uno. Al 9’ la prima vera occasione della gara, con Soriano che lancia Orsolini ma l’esterno sciupa dopo una deviazione di Erlic. Al 12’ però l’ascolano si fa subito perdonare, che insacca da calcio di rigore dopo un goffo tocco con la mano da parte di Bastoni. Gli ospiti provano a riorganizzare l’attacco ma al 18’ il Bologna raddoppia con una giocata illuminante di Soriano: il trequartista attira a sé il centrale di difesa e lancia alle sue spalle Schouten, che parte verso la porta avversaria in compagnia di Barrow. L’olandese tocca per il l’attaccante ex Atalanta, che a porta ormai sguarnita non deve far altro che insaccare. Lo Spezia prova a fare la sua partita, aggredendo alta la squadra di casa, e si fa vivo nei pressi della porta di Skorupski con una conclusione di Nzola, che però non impensierisce il portiere. La pressione dei liguri si fa più aggressiva e su un calcio d’angolo riesce ad accorciare le distanze con Ismajli, che sfrutta un’indecisione della difesa di casa. Il ritmo nel finale di primo tempo è molto alto e il Bologna arriva a una manciata di centimetri dal gol: schema perfettamente eseguito da una punizione sulla trequarti, ma la deviazione di Barrow si stampa sul palo.

Bologna-Spezia, la conferenza di Mihajlovic

Il secondo tempo inizia con gli stessi uomini in campo, e anche il canovaccio non cambia rispetto agli ultimi minuti della prima frazione, con lo Spezia sempre determinato ad imporre il suo gioco offensivo. Il primo squillo però è del Bologna, nonostante il momento positivo dei liguri: dagli sviluppi di un corner i rossoblù insaccano con una deviazione di Svanberg, che sfrutta la sponda di testa di Danilo. Lo Spezia accusa e il Bologna affonda il colpo: ancora Svanberg, stavolta di testa, e ancora su calcio d’angolo, per il gol del 4-1. I rossoblù sembrano indemoniati e provano a segnare il quinto gol, ma la grande azione personale da parte di Orsolini termina con la palla sulla traversa. Nella seconda metà degli ultimi 45 minuti i ritmi si fanno decisamente più bassi, anche se lo Spezia non rinuncia ai tentativi offensivi, ma il Bologna chiude attentamente tutti gli spazi. La gara termina senza ulteriori patemi: meglio così per i padroni di casa, che tornano a vincere e guadagnano tre punti fondamentali per mettere in sicurezza il discorso salvezza. 

Bologna-Spezia, le pagelle dei rossoblù

Bologna-Spezia, il tabellino della gara

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri (81’ Mbaye), Danilo, Soumaoro, Dijks (87’ Antov); Schouten, Svanberg (66’ Dominguez); Orsolini (66’ Skov Olsen), Soriano (81’ Sansone), Barrow; Palacio.
A disposizione: Ravaglia, Da Costa, Poli, Faragò, Baldursson, Vignato, Juwara.
Allenatore: Miroslav Tanjga.

Spezia (4-3-3): Provedel; Vignali, Ismajli, Erlic (74’ Terzi), Bastoni (74’ Marchizza); Maggiore, Ricci, Sena (65’ Acampora); Verde (65’ Agudelo), Nzola, Gyasi (83’ Piccoli).
A disposizione: Zoet, Chabot, Ferrer, Pobega, Agoumé, Galabinov, Farias.
Allenatore: Vincenzo Italiano.

Ammonizioni: Bastoni 36’ (S), Soumaoro 39’ (B).
Espulsioni: -.
Reti: Orsolini 12’ (B), Barrow 18’ (B), Ismajli 34’ (S), Svanberg 54’ (B), Svanberg 60’ (B).
Arbitro: Piccinini della sezione di Forlì.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bologna-Spezia 4-1. Poker rossoblù e salvezza praticamente raggiunta

BolognaToday è in caricamento