Lazio-Bologna: 2-1 Il gol di De Silvestri non basta

I padroni di casa hanno protetto la loro roccaforte portandosi avanti di due gol rispetto agli sfidanti bolognesi nella prima parte del secondo tempo. Il Bologna ha tentato la rincorsa riuscita solo per metà

La prodezza di De Silvestri non basta per conquistare la vittoria. I rosso-blu perdono contro la Lazio una partita combattuta giocata in pareggio fino al secondo tempo. l'inizio aveva fatto presagire bene poi la Lazio ha cominciato ad implementare l'aggressività. Nel secondo tempo si è portata avanti e il Bologna ha potuto solamente rincorrerla

Dodicesimo minuto e Mihajlovic sorride, Svanberg ha bucato la porta avversaria avvicinandosi con il pallone da solo e fiondando la palla nell’angolo sinistro. Peccato che si tratti solo di un profumo di gol invece che di un assaggio. Var. Gol annullato a causa di un fallo. Di nuovo pari.  Qualche minuto ed è Orsolini a provarci con un piede caricato bene, ma la direzione risulta troppo prevedibile. Il portiere lo ha parato senza muoversi molto. Dieci minuti dopo un riflesso giusto di Skorupski evita che la Lazio vada in vantaggio. La partita è serrata, alcune occasioni di gol ci sono già state, una sfumata all’ultimo. Ottima l'anticipazione di Tomiyasu che sventa un’occasione facile per Correa. Sventato dalla difesa un altro intervento di Correa su passaggio di Immobile. Il Bologna risponde con un contropiede di Sansone e concluso da Palacio che sfiora il gol. Mihajlovic urla ai suoi giocatori di aver maggiore aggressività. Inzaghi decide per un rinfresco invece. Doppio cambio. Escono Lucas Leiva e Marusic ed entrano Escalante e Lazzari, ma il primo tempo è agli sgoccioli e dopo poco l’arbitro fischia.

La situazione a metà di partita è di pareggio, occasioni ci sono state per ambe due le squadre. Il ritmo nel primo tempo è stato serrato e ora ci si aspetta di vedere gli sviluppi. Il gioco ricomincia con uno scontro aereo. La Lazio parte in attacco ma la copetura di Danilo impedisce al giocatore di tirare e Skoruspki con un salto recupera. La ripresa del ritmo serrato precedente all’intervallo probabilmente genera qualche inconveniente ad entrambe le squadre. Il portiere rosso-blu mostra dei segni di affaticamento ma continua la partita. Poco dopo a zoppicare è Immobile dell’altra squadra. Anche lui continua.  I cannoni della fortezza romana cominciano ad andare a segno, 3 come i giocatori della Lazio che avanzano guidati al centro da Luis Alberto che  ha sfidato da solo la difesa rosso-blù costituita da 2 giocatori, è riuscito a smarcarsi e a tirare da davanti la porta un bolide che è arrivato sotto la traversa. 1-0. Il Bologna tenta subito la riscossa con il mancino di Orsolini che colpisce la traversa avversaria. Cambio in casa all’attacco esce Correa ed entra Muriqi. Continuano i bombardamenti capitolini, cross di salim Fares e realizzazione di Immobile. Il Bologna è indietro di due gol. 0-2. Nuovi cambi laziali, entrano Pereira e Escalante al posto Luis Alberto e Parolo. Nuovi cambi per il Bologna, in attacco. Orsolini finisce la sua gara, al suo posto il giovanissimo Vignato, lo stesso Sansone sostituito da Santander. La partita si avvicina alla conclusione, Denzwil entra al posto del 2002 Hickey. Parte il recupero e il Bologna tenta l’impresa della scalata. I gradini sono due. Il primo ci pensa De Silvesti il secondo sembra vicino ma il tempo oramai è scaduto. Troppo tardi. Fischio di fine

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Scatta oggi la nuova ordinanza: le restrizioni si allentano, cambiano le regole del commercio

Torna su
BolognaToday è in caricamento