menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket, Virtus vince a Udine. Ramagli: "Buona difesa, ma avanti a lavorare"

Al palasport di Cividale nel Friuli le vu nere combattono testa a testa contro i friulani dell'ex Ray. Decisivo l'ultimo quarto

Finisce 76-94 il match in trasferta a Udine della Virtus, reduce dalla beffarda sconfitta di Ferrara. Una cavalcata decisa all'ultimo quarto. Merito di Umeh, Michelori e Penna. Ottima prestazione della squadra bolognese che non perde mai il controllo della partita. Per le vu nere 12 tiri da tre e 12/14 ai tiri liberi, a cui l'ex Virtus Allan Ray non riesce a replicare, fermandosi a un misero 1/7 di tiri dentro area. Lawson e umeh trainano il tabellino, seguito da un Rosselli che recupera 7 rimbalzi e firma 15 punti. Buona anche la prestazione di Penna che realiza 12 punti in 12 minuti. Partita decisa tutta all'ultimo quarto, con un parziale di 31-17 a favore delle vu nere.

Avvio equilibrato, con numerosi ribaltamenti di fronte. Tocca aspettare la terza fase di gioco per vedere il punteggio muoversi. Quando l'arbitraggio si fa un poco punitivo e Udine realizza qualche tiro da tre in più, Umeh ingrana la quarta e trascina la squadra fino al terzo intervallo. Al riavvio l'accoppiata Spissu-Lawson, con Rosselli di supporto a servire assist, mette in difficoltà i friulani, aggravati dall'uscita di Okoye per una brutta caduta sotto canestro. Ne approfitta Virtus, che anche grazie a Rosselli scava la trincea che porterà al più 18 definitivo. Negli spogliatoi Ramagli non si scompone: "Abbiamo sofferto all'inizio, quando Udine era più fresca. Poi si sono stancati e ne abbiamo approfittato". Il coach spende parole di lusinga per il lavoro di Michelori: "Ha fatto un buon lavoro sotto canestro in difesa". Infine, Ramagli ha confermato di voler tenere in campo tanti giovani, ma "con un occhio ai risultati". Con questa vittoria la Segafredo si afficanca a Kontatto al quinto posto in classifica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento