rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Basket

Virtus Bologna, il Famila Schio si impone 78-51 e vola sul 2-0 nella serie Scudetto

Coach Angela Gianolla: "Sono molto arrabbiata perché lo scarto finale con la maglia che indossiamo non possiamo permettercelo"

Il Famila Schio supera nettamente la Virtus Segafredo Bologna, 78-51 il risultato, e vince anche gara 2 delle Finali Scudetto della Techfind Serie A1 di basket femminile. Ora la Wuber è in vantaggio per 2-0 nella serie con la concreta possibilità di vincere lo Scudett già in Gara 3 in programma il prossimo 3 maggio, palla a due alle ore 20:30, al PalaDozza di Bologna

Partita letteralmente dominata dalle scledensi, che sono riuscite a mantenere sempre a distanza di sicurezza le bolognesi grazie ad una Laksa in forma smagliante, vera mattatrice della sfida con 25 punti all'attivo, frutto di percentuali strepitose al tiro (80% da due e 83% da tre).

Al termine del match ha parlato in conferenza stampa la coach della Virtus Bologna Angela Gianolla, ecco le sue parole. “A quello che non è andato ci penserò da domani - ha specificato con durezza Gianolla - Adesso sono molto arrabbiata perché lo scarto finale con la maglia che indossiamo non possiamo permettercelo".

E ancora: "Fin dall’inizio l’energia l’abbiamo trasformata in nervosismo e questo non va bene perché poi si evidenziano molto di più le problematiche. Ora questo gruppo vuole rimanere unito in vista della gara di martedì in casa nostra e davanti al nostro pubblico.”

La partita - Era difficile vedere di nuovo la stessa partenza di gara uno, infatti Bologna presta più attenzione alla fase difensiva e Schio si sblocca solo al 2’ ma con un contropiede micidiale di Laksa che infila la prima di tre triple consecutive orange: 9-4 al 4’. Gruda e Verona, entrata magnificamente dalla panchina, allungano fino al 15-6. La risposta bianconera arriva da Zandalasini e Dojkic che riportano la Segafredo fino ad un solo possesso di distanza, ma Laksa mette il punto esclamativo sul quarto che si chiude 22-17 con già 11 punti per la lettone.

La seconda frazione si apre con cinque punti di Keys (dopo due triple sbagliate da Sottana e Mestdagh) che valgono il primo vantaggio in doppia cifra. Splendide le giocate di Dotto che al 15’ sale in cattedra con rubata e assist no look per Laksa che al 15’ fa 34-19. Cinili e Battisodo interrompono il digiuno ospite ma il finale è tutto scledense: tripla di Crippa e appoggio in transizione di Dotto per il 43-25.

Pasa buca subito la zona 2-3 proposta da Dikaioulakos ma è Zandalasini con un elegante alley-oop da rimbalzo offensivo a sbloccare la Virtus nel secondo tempo. Il Famila, invece, fatica in attacco e trova rifugio nella straordinaria vena realizzativa di Laksa che sale a quota 19 punti personali. Al 25’ Gruda firma il 50-31 e poco dopo due triple di Sottana, di cui una che danza sul ferro, valgono il +20. Verona e Pasa arrotondano per il 58-37 al trentesimo.

Con un vantaggio così importante, l’ultimo quarto sembra già segnato e il comportamento delle squadre in campo lo dimostra: il Famila gioca sul velluto, concedendo anche giocate spettacolari che mandano in visibilio il PalaRomare sold out; la Segafredo, di contro, in campo con le seconde linee pensa già a gara tre. Così il vantaggio scledense incrementa mentre si sbloccano anche Andrè e Mestdagh dall’arco, dopo l’inusuale 0/6. Finisce 78-51

Il tabellino di Famila Wuber Schio - Virtus Segafredo Bologna 78 - 51 (22-17, 43-25, 58-37, 78-51)

FAMILA WUBER SCHIO: Del Pero NE, Mestdagh* 7 (2/5, 1/7), Sottana 6 (0/3, 2/5), Gruda* 8 (4/7 da 2), Verona 6 (3/4, 0/3), Crippa 3 (0/1, 1/1), Andre' 5 (2/7 da 2), Dotto* 6 (2/4, 0/1), Keys* 12 (1/4, 2/4), Laksa* 25 (4/5, 5/6), Mutterle Allenatore: Dikaioulakos G.

Tiri da 2: 18/40 - Tiri da 3: 11/27 - Tiri Liberi: 9/11 - Rimbalzi: 47 13+34 (Andre' 8) - Assist: 22 (Mestdagh 4) - Palle Recuperate: 10 (Crippa 2) - Palle Perse: 12 (Keys 3)

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Sagerer, Pasa 8 (1/2, 0/1), Tassinari, Barberis* 4 (1/2, 0/2), Laterza 2 (1/5 da 2), Dojkic* 6 (2/5, 0/4), Battisodo 10 (2/4, 2/3), Turner* 4 (1/4 da 2), Zandalasini* 13 (5/9, 1/4), Cinili* 4 (1/4, 0/3) Allenatore: Gianolla A.

Tiri da 2: 14/39 - Tiri da 3: 3/20 - Tiri Liberi: 14/16 - Rimbalzi: 34 9+25 (Turner 8) - Assist: 8 (Pasa 2) - Palle Recuperate: 7 (Battisodo 2) - Palle Perse: 12 (Barberis 3)

Arbitri: Salustri V., D'Amato A., Ferrara C.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virtus Bologna, il Famila Schio si impone 78-51 e vola sul 2-0 nella serie Scudetto

BolognaToday è in caricamento