rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Basket

Playoff, la Virtus soffre ma con carattere e determinazione porta a casa anche gara 2

Belinelli e Mickey guidano la Segafredo al successo, ora la serie dei quarti è sul 2-0: la cronaca, il tabellino e gli highlights del match

La Virtus Segafredo Bologna si impone in volata in Gara 2 contro la Bertram Derthona Tortona e sale sul 2-0 nella serie.

LA PARTITA

Dopo una tripla in apertura di Mickey (17 punti, 7 rimbalzi, 6 falli subiti, 25 di valutazione), Obasohan (13 punti e 4 assist) prova a caricarsi gli ospiti sui due lati del campo e poi Cordinier (14 punti) ribatte al cecchino Strautins (14 punti e 8 rimbalzi) per il 7-7 d’avvio. A seguito di un botta e risposta tra Dunston (10 punti, 7 rimbalzi, 21 di valutazione) e Zerini (8 punti) sotto i tabelloni, Belinelli (22 punti, 11/11 dalla lunetta) inizia a farsi sentire con tripla ed elegante appoggio al tabellone, ribattendo così ad una bomba di Radosevic (9 punti e 5 rimbalzi) e regalando a Mickey altri viaggi in lunetta per il sorpasso sul 16-14.

Sul finire del quarto, la Virtus stringe le maglie in difesa e Pajola batte la sirena con il tap-in che sigilla i 10’ iniziali del match sul 18-14. Il parziale dei padroni di casa si prolunga poi con i primi guizzi di Lundberg (8 punti) e Abass sino al 12-0, prima che Obasohan dall’arco scuota il Derthona segnando una bomba e i tiri liberi del 26-19. Proprio il numero 32 della Bertram prova ad alzare i giri del motore della propria squadra regalando anche a Dowe (7 punti, 10 rimbalzi, 6 assist) la bomba del -5, prima che Dunston e Polonara in transizione sorprendano la difesa avversaria allungando sul 32-24. Il termine del tempo sorride comunque al Derthona, dato che una tripla di Radosevic e la presenza fisica di Strautins ristabiliscono l’equilibrio nel match sul 32-30.

La risalita piemontese si completa in avvio di ripresa, dato che Zerini insacca la bomba del sorpasso e l’energia di Strautins rintuzza poi le azioni di orgoglio di Cordinier e Belinelli tenendo l’equilibrio sul 39-37. A seguito di un gran botta e risposta dall’arco tra Zerini e Belinelli, Strautins si fa sentire ancora con un super gioco da tre punti ma Belinelli non perdona dalla distanza e una combinazione tra Polonara e Mickey fa esultare la Segafredo Arena (48-43). Dopo un timeout chiamato da coach De Raffaele, Candi manda a bersaglio una gran bomba in step-back, sebbene poi ancora l’asse Belinelli – Mickey sia letale nel capitalizzare soprattutto dalla lunetta per il nuovo +8 locale (56-48).

Al termine del quarto, Weems (6 punti) prova a caricarsi la Bertram sulle spalle, Dunston e una tripla di tabella firmata da Abass ribattono con la stessa moneta e un appoggio di Radosevic chiude il terzo periodo sul 61-54. Successivamente, Mickey e Dunston vengono ben trovati dai compagni nel pitturato e una sola tripla di Baldasso (10 punti) non permette alla formazione di coach De Raffaele di restare più a contatto (66-57 a 6’ e mezzo dalla fine). In seguito alla tripla del +12 realizzata poi da Lundberg, Baldasso dalla media e soprattutto sette punti consecutivi di un super Ross (7 punti) rimettono il Derthona a un singolo possesso di distanza, prima che Cordinier interrompa lo 0-9 di break ospite con la bomba del 72-66 a poco più di 3’ dalla fine.

Tortona non molla comunque, Baldasso insacca dall’angolo una tripla del nuovo -3, Cordinier allora si mette in proprio con una spettacolare schiacciata e i suoi liberi rilanciano la fuga Virtus sul 78-69 a meno di 2’ dal termine. Gli errori di Belinelli e Lundberg dall’arco, tuttavia, non chiudono la contesa e sia Obasohan dalla lunetta che Dowe con un bel tiro in corsa accorciano sul -4 entrando nell’ultimo minuto del match; dopo un errore dall’arco di Obasohan, Strautins lotta a rimbalzo in attacco, subisce fallo e realizza i liberi del 78-76 a 27” dalla fine. Tortona vuole poi commettere fallo intenzionale su Mickey, il quale dalla lunetta fa solo a metà il suo compito e firma il nuovo +3 con 21” ancora da giocare.

Coach De Raffaele decide quindi di affidare la sfera a Baldasso, che non viene fatto tirare dall’arco ma viene mandato in lunetta. Il numero 13 della Bertram fa 1 su 2 e poi Belinelli subisce fallo prima che la palla venga rimessa in campo, ottenendo e realizzando il libero dell’80-77. Usufruendo anche del possesso a favore, Hackett stavolta va sulla linea della carità e anche lui segna solo il secondo tiro libero, ristabilendo comunque due possessi tra le squadre. Gli ultimi errori di Strautins e Baldasso dall’arco, infine, condannano la Bertram alla resa. Finisce 83-77.

IL TABELLINO

Virtus Segafredo Bologna vs Bertram Derthona Tortona: 83-77 (1Q 18-14, 2Q 32-30, 3Q 61-54)

Virtus Segafredo Bologna: Cordinier 14, Lundberg 8, Belinelli 22, Pajola 2, Mascolo, Lomasz, Hackett 1, Mickey 17, Polonara 2, Zizic, Dunston 10, Abass 7.
Coach Luca Banchi

Bertram Derthona Tortona: Zerini 8, Ross 7, Dowe 7, Candi 3, Tavernelli, Errica, Strautins 14, Baldasso 10, Kamagate, Obasohan 13, Weems 6, Radosevic 9.

GLI HIGHLIGHTS

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Playoff, la Virtus soffre ma con carattere e determinazione porta a casa anche gara 2

BolognaToday è in caricamento