rotate-mobile
Basket

Serie A2, la Fortitudo batte Rieti anche in Gara 2 e vede la finale

Con una prova solida e di carattere la squadra di Caja liquida la Sebastiani con un netto 75-59: la cronaca e il tabellino del match

"Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare". Si potrebbe riassumere così, con l'epica frase del film Anni Ottanta The Blues Brothers quello che è il mood innestato dalla Fortitudo in questi playoff del Campionato di Serie A2.

Una post season dove la squadra di Coach Caja non ha letteralmente sbagliato un colpo liquidando prima Treviglio con un secco 3-0 ed avviandosi ora a fare lo stesso con la Sebastiani Rieti.

Un ritmo di gioco solido, di carattere, con le scelte tecniche sempre messe a punto e la sensazione di vedere in corsa una macchina che ha tutte le carte in regola per contendere alla favoritissima Trapani Shark la serie finale che si sta per sostanziare.

Si perché a dispetto della scaramanzia solo un suicidio sportivo o un miracolo di Rieti possono impedire alla Fortitudo di chiudere la serie già dal prossimo confronto al PalaSojurner per dedicarsi poi alla sfida decisiva.

La riprova arriva dal match di stasera, un match dove in un PalaDozza in pieno delirio la Effe ha vinto con un chiaro 75-59 conducendo il match dal 1' al 40' minuti. Ben quattro atleti in doppia cifra, i soliti Ogden e Freeman rispettivamente con 19 e 18 punti a referto più Fantinelli e Aradori che ne piazzano 12 e 11.

LA PARTITA

Come accennato parte subito bene la Fortitudo che al termine del Primo Quarto è avanti di +7, 24-17 il parziale. Distacco che viene incrementato di +5 nella seconda frazione conclusa sul 16-11 per un combinato disposto alla fine del minuto 20 di 40-28.

Al ritorno sul parquet dopo la pausa lunga Rieti abbozza una reazione, ma il divario tra le due formazioni emerge proprio in questo frangente, anche quando c'è da soffrire, infatti, la Fortitudo mantiene il comando del gioco e del punteggio.

La frazione termina 17-15 per i padroni di casa mentre il tabellone del PalaDozza al minuto 30 recita, Fortitudo 57-Sebastiani 43. Il quarto finale serve solo a fissare il punteggio, e anche prevale Bologna, 18-16 il parziale per un dato complessivo di 75-59. Ora la serie è sul 2-0 venerdì 24 a Rieti si possono chiudere i giochi

IL TABELLINO

Flats Service Fortitudo Bologna - Real Sebastiani Rieti 75-59 (24-17, 16-11, 17-15, 18-16)

Flats Service Fortitudo Bologna: Mark Ogden 19 (5/5, 2/8), Deshawn Freeman 18 (7/7, 0/0), Matteo Fantinelli 12 (4/6, 1/2), Pietro Aradori 11 (0/4, 3/7), Alessandro Panni 8 (1/1, 1/3), Luigi Sergio 3 (1/2, 0/1), Alessandro Morgillo 2 (1/1, 0/0), Alberto Conti 2 (1/1, 0/1), Riccardo Bolpin 0 (0/1, 0/2), Marco Giuri 0 (0/0, 0/2), Tommaso Natalini 0 (0/0, 0/0), Nicolò Braccio 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 21 - Rimbalzi: 30 7 + 23 (Mark Ogden 9) - Assist: 17 (Matteo Fantinelli 6)

Real Sebastiani Rieti: Marco Spanghero 11 (3/3, 1/6), Jazz Johnson 9 (0/7, 2/4), Danilo Petrovic 8 (3/4, 0/1), Alvise Sarto 8 (1/1, 2/5), Nazzareno Italiano 7 (0/0, 2/8), Vittorio Nobile 4 (2/2, 0/1), Lorenzo Piccin 4 (1/2, 0/2), Giacomo Sanguinetti 4 (1/2, 0/3), Andrea Ancellotti 2 (0/2, 0/0), Davide Raucci 2 (1/4, 0/0), Karl markus Poom 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 19 - Rimbalzi: 23 10 + 13 (Danilo Petrovic 6) - Assist: 10 (Andrea Ancellotti 4)
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A2, la Fortitudo batte Rieti anche in Gara 2 e vede la finale

BolognaToday è in caricamento