rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Basket

La Virtus Bologna ne segna 103: vittoria sul parquet di Brescia

Ottima risposta della squadra di coach Sergio Scariolo dopo la sconfitta in EuroCup contro Valencia

Tanti gli ex illustri di Brescia in questa ottava giornata di LBA, a partire da coach Scariolo, passando dall’assistant coach Diana fino a Marco Ceron.

Brescia-Virtus Bologna, la gara

I primi canestri bianconeri portano tutti la firma di Kyle Weems, Sampson chiude il gioco da tre punti e la Virtus conduce la gara dopo 3′ dalla palla a due (5-9). Brescia risponde dall’arco per ben due volte trovando il pareggio, ma Teodosic e ancora Weems portano sul +6 le V Nere (11-17) obbligando la panchina dei padroni di casa a chiamare il primo time out della gara a poco più di 5′ dalla sirena. Reazione immediata della squadra di Coach Magro che mette il break del 6 a 0 riportando il risultato di nuovo in parità. Scarico sull’angolo di Hervey per Pajola che trova i tre punti dall’arco, Della Valle pareggia, Teodosic e Jaiteh riportano sul +4 le V Nere, primo quarto di gioco che non conosce pause. Virtus che continua ad attaccare con Cordinier e Mannion quando inizia l’ultimo minuto di gioco, portandosi momentaneamente sul +10, Mannion fa 2/2 ai liberi e primo periodo di gioco che si chiude con la V Nera in vantaggio con il punteggio di 21 a 32. L’inizio del secondo quarto vede Alibegovic lottare sotto le plance, Weems continua a trovare la via del canestro, mentre Brescia litiga con il ferro, +13 il vantaggio bianconero (26-39) a poco meno di 7′ dall’intervallo lungo. Brescia prova a rientrare in partita con Laquintana e Petrucelli, ma la Segafredo davanti non sbaglia quasi nulla con Pajola e Alibegovic; Virtus che mantiene la doppia cifra di vantaggio (36-48) a poco più di 3′ dalla fine del primo tempo. Adesso Bologna accellera, aumenta i giri del motore e aumenta il divario con il proprio avversario, Petrucelli e Della Valle tengono in piedi la Leonessa riportando a -9 le lunghezze di distanze dai bianconeri. L’ultimo canestro del primo tempo è di Teodosic, sirena e squadre a riposo sul punteggio di 45 a 56 Virtus. Inizia il terzo quarto, Brescia prova la reazione d’orgoglio ma Weems fa 3/3 dalla lunetta riportando sul +12 il vantaggio accumulato dai suoi compagni (50-62), ma Della Valle e Mitrou-Long tengono vive le speranze della Germani quando mancano 6′ alla terza sirena. Teodosic e Pajola chiamano lo schema, lo scambio tra i due produce la tripla del serbo che vale il +11 della Segafredo. La partita è vibrante e a farne le spese è Teodosic è costretto a lasciare il campo dopo il doppio fallo tecnico, la Virtus mantiene il vantaggio sui padroni di casa quando suona la terza sirena, 67 a 77 Bologna. Jaiteh si rende protagonista, segna, difende e sotto le plance fa la voce grossa, Cordinier appoggia dolcemente al ferro e la Virtus si porta sul +18 a 6′ dalla fine, time out chiamato da coach Magro. Le V Nere non si fermano, continuano a segnare, dietro bloccano ogni velleità di rimonta, tre punti soli concessi nell’ultimo periodo di gioco, +27 Segafredo (70-97) a poco meno di 4′ dall’ultima sirena della gara. La vittoria è sempre più vicina, c’è spazio anche per Marco Ceron, salutato calorosamente dal suo ex pubblico. Vince la Virtus con il punteggio di 74 a 103 (virtus.it).

Brescia-Virtus Bologna, il tabellino

Germani Brescia vs Virtus Segafredo Bologna: 74 – 103 (Q1 21-32; Q2 45-56; Q3 67-77)

Germani Brescia: Gabriel 6, Moore 1, Mitrou-Long 16, Petruccelli 10, Della Valle 17, Eboua, Parrillo, Cobbins 7, Biatcha , Burns 9, Laquintana 5, Moss 3. 
Coach: Magro

Virtus Segafredo Bologna: Tessitori , Cordinier 13, Mannion 9, Pajola 8, Alibegovic 11, Hervey 5, Ruzzier, Ceron, Sampson 9, Weems 22, Teodosic 15.
Coach: Scariolo

Arbitri: Rossi, Nicolini, Vita.

Foto virtus.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Virtus Bologna ne segna 103: vittoria sul parquet di Brescia

BolognaToday è in caricamento