rotate-mobile
Sport

Bologna-Chievo 4-0 | Poker a tinte rossoblu: arrivano punti salvezza

Il match lo sblocca Kone dopo pochi minuti. A fina primo tempo segna anche Gila che raddoppia anche nella ripresa inchiodando il punteggio. Segna anche Gabbiadini

L'anticipo del sabato della prima giornata di ritorno vede il Bologna trionfare 4 a 0 contro il Chievo. Il primo tempo del Dall'Ara non è bellissimo ma i tifosi dei rossoblu sorridono dopo pochi minuti grazie al gol di Panagiotis Kone al 13', bissato al 45' da Alberto Gilardino con un bel tocco sotto. Nella ripresa Gilardino firma la sua doppietta il 3 a 0 per gli emiliani. Nel finale c'è tempo e gloria anche per Manolo Gabbiadini. Punti salvezza importanti per i ragazzi di Stefano Pioli.

LE SCELTE - Pioli deve rinunciare agli squalificati Morleo e Guarente, mentre Taider è alle prese con una distorsione al ginocchio sinistro. In porta c'è Sorrentino; difesa a quattro con Garics, Portanova, Antonsson e Cherubin; Perez al rientro gioca a centrocampo con Krhin; tornano anche Kone e Gabbiadini, che insieme a Diamanti compongono la linea a tre alle spalle della punta Gilardino.

Chievo in formazione rimaneggiata: sono fuori per infortuni vari Frey, Dramè ed Hetemaj, mentre Luciano non è al meglio e parte dalla panchina. In tempo vanno Sorrentino in porta; in dfesa Sardo a destra, Jokic a sinistra, Andreolli e Cesar centrali; a centrocampo Guana, Luca Rigoni e Cofie; in attacco Vacek, Thereau e Stoian.

PRIMO TEMPO - Al 5' Thereau prova il destro da fuori, pallone deviato in corner da un difensore. Dalla bandierina Thereau mette al centro, la difesa del Bologna mette fuori: buono l'avvio degli ospiti. Il Bologna, un po' teso, deve ritrovare la fiducia e si vede. Le due sconfitte consecutive pesano e allora è Gabbiadini a provare a dare la scossa al 9' ma da posizione defilata il giovane attaccante prende la base del palo esterno. Al minuto dodici Diamanti calcia una punizione deviata poi in corner: dall'angolo che ne segue Kone di testa anticipa tutti e porta avanti il Bologna. 1 a 0 dopo 13 minuti.

Quello di Kone è stato il primo gol in campionato del Bologna su calcio d'angolo. Al 15' ancora una punizione per il Bologna: Diamanti mette al centro, Sardo prova a spazzare, serie di rimpalli, la sfera finisce a Gabbiadini che trova la deviazione in porta ma Sorrentino para senza problemi. Cambia tutto Corini: Guana non ce la fa e al suo posto entra Paloschi. Il Chievo passa ad una sorta di 4-3-3. Cesar trattiene da dietro Gilardino ammazzando sul nascere un contropiede del Bologna, giusto il cartellino giallo al difensore del Chievo. La partita non è bellissima.

Al 24' calcio di punizione per il Chievo: Thereau mette al centro, Garics anticipa tutti di testa e sfiora l'autogol, con il pallone che sibila il palo alla destra di Agliardi. Che rischio. I clivensi ci provano ma sbattono contro il muro eretto da Portanova e compagni. Al 35' il Bologna protesta per un mani di Cesar: il tocco c'è ma il rigore sembrava non esserci. Al 41' il Chievo ci prova con Thereau che su calcio di punizione impegna Agliardi: l'azione prosugue e il Bologna, alla meno peggio, si salva in corner prima di spazzare definitivamente la minaccia. Nel finale però è Gilardino, con un splendido lop in contropiede, a freddare Sorrentino e a firmare il 2 a 0 per il Bologna.

SECONDO TEMPO - Non ci sono state sostituzioni nell'intervallo. Diamanti vedere Sorrentino fuori dai pali e prova il numero da oltre metà campo, ma non trova la porta. Al 5' numero in area di Thereau, va via nello stretto a Portanova, ma Agliardi esce tempestivamente e gli sradica il pallone dai piedi. Poco dopo sinistro da fuori di Diamanti, pallone sopra la traversa. Corini le prova tutte: fuori Stoian e dentro Pellisier. Al 14' il Bologna fa il 3 a 0: Diamanti mette al centro, mischia in area, il rapace Gilardino allunga il piede e batte Sorrentino.

Al 18' calcio di punizione per il Bologna: Diamanti mette al centro, Cherubin di testa arriva prima di tutti ma non trova la porta. Ultimo cambio per Corini: fuori Thereau, dentro Luciano. Il nuovo entrato Luciano si è piazzato sulla fascia sinistra, Corini passa al 4-4-2 con Paloschi-Pellissier davanti. Adesso la partita ha poco da dire, il Chievo non ci crede più e il ritmo è sensibilmente calato. Al 28' è proprio Luciano, su punizione, a sfiorare il gol su calcio di punizione.

Al 33' finisce la partita di un ottimo Gilardino. Al suo posto entra Aquafresca. Al 36' dorme la difesa del Bologna: Cofie pesca Paloschi che, solo davanti ad Agliardi, calcia a botta sicura ma colpisce il palo. Arriva anche gli ultimi cambi per Pioli, fuori Diamanti e Kone e dentro Pazienza e Sorensen. Nel finale al 43' c'è tempo anche per il gol, bellissimo, di Gabbiadini che di punta batte Sorrentino. Il match finisce così e il Bologna vince 4 a 0: punti salvezza importanti per i ragazzi di Pioli.

>> LE PAGELLE DEL MATCH <<

TABELLINO Bologna-Chievo 4-0
Bologna (4-2-3-1)
: Agliardi; Garics, Portanova, Antonsson, Cherubin; Perez, Krhin; Diamanti, Kone (38' st Pazienza), Gabbiadini; Gilardino (33' st Acquafresca). A disposizione: Curci, Stojanovic, Sorensen, Motta, Abero, Riverola, Pulzetti, Pasquato, Paponi. All.: Pioli.
Chievo (4-3-3): Sorrentino; Sardo, Andreolli, Cesar, Jokic; Guana (17' Paloschi), L.Rigoni, Cofie; Stoian (7' st Pellissier), Thereau (20' st Luciano), Vacek. A disposizione: Puggioni, Squizzi, Farkas, Papp, Costa, M.Rigoni, Dettori, Moscardelli. All.: Corini.
Arbitro: Massa
Marcatori: 13' Kone, 43', 14' st Gilardino, 43' st Gabbiadini
Ammoniti: Kone, Antonsson (B), Cesar, Cofie, L. Rigoni (C)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bologna-Chievo 4-0 | Poker a tinte rossoblu: arrivano punti salvezza

BolognaToday è in caricamento