Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, le raccolte fondi del Bologna Fc e un regalo ai tifosi: "Bologna-Genoa 1925" | VIDEO

Diversi indumenti, tra cui le maglie autografate di Palacio e Orsolini sono state messe all’asta nell’ambito della campagna #Vinciamonoi lanciata dalla piattaforma Charity Stars

 

Da Casa Bfc fanno sapere che nessun giocatore o ex giocatore è attualmente contagiato dal coronavirus. Gli atleti al momento sono a casa ma molti di loro si sono spesi per delle raccolte fondi. 

Diversi indumenti, tra cui le maglie autografate di Palacio (battuta per 600 euro) e Orsolini (560 euro) sono state messe all’asta nell’ambito della campagna #Vinciamonoi lanciata dalla piattaforma Charity Stars e il loro ricavato sarà devoluto a vari enti della sanità tra cui: la Croce Rossa Italiana, l’ospedale Sacco di Milano, l’ospedale San Matteo di Pavia e l’ospedale Spallanzani di Roma. Inoltre, dagli account social, diversi giocatori, tra cui Sansone, Soriano e Orsolini, hanno rilanciato una raccolta fondi dal profilo @chefaticalavitadabomber il cui ricavato sarà destinato alla onlus “Amici dell'Ospedale di Biella” e che per ora ha già raccolto oltre 41.000 euro.

Intanto Mihajlovic in via precauzionale è stato traferito a Roma da qualche giorno. Qualche giorno fa è uscita una sua intervista dove spronava gli italiani sul coronavirus. “Arriverà la discesa- ha detto- e allora il dopo sarà bellissimo” con un’esortazione a seguire le indicazioni e a rimanere a casa. Sul campionato Mihajlovic auspica che riprenda e finisca. “Giusto finire quello che si è cominciato”.

Bologna-Genoa 1925

Per gli appassionati il Bologna calcio ha inoltre pubblicato questo video, in gran parte inedito, con la storica vittoria del 1925 contro il Genoa (2-0), quando il Bologna vinse il titolo di campione della Lega Nord: le famose cinque finali, le infinite polemiche, i colpi di pistola, l’ultimo atto a porte chiuse alle sette del mattino. Una vittoria che spianò la strada per il primo scudetto del Bologna contro l’Alba Roma vincitrice della Lega Sud.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento