Sport

Bologna-Genoa, le pagelle dei rossoblù. Gli attaccanti sprecano, il Grifone segna

I padroni di casa giocano un gran primo tempo, ma complice l'imprecisione e un po' di sfortuna non riescono a segnare. Nota positiva l'esordio di Amey, il giocatore più giovane di sempre a giocare in Serie A

Foto sito ufficiale Bologna FC

Il Bologna conferma lo schema già visto, purtroppo, tante volte in stagione: gioca bene, entusiasma in fase di costruzione, ma sotto porta è inconcludente. I padroni di casa partono forte ma dopo averci tanto provato finiscono il primo tempo sotto di un gol. Palacio, Barrow e Orsolini arrivano spesso vicino alla porta del Genoa, ma nonostante le belle trame di gioco riescono solamente in un paio di occasioni ad impensierire Perin. Il Genoa, di contro, porta a casa una partita solida, dove difende per gran parte del tempo e sfrutta le opportunità concesse dai padroni di casa, come nell'occasione del rigore regalato goffamente da Danilo. Positivi i due mediani, da rivedere invece la fase difensiva che in diverse occasioni dà segnali di pigrizia. Da segnalare l'esordio di Wisdom Amey, il giocatore più giovane ad esordire nella nostra Serie A. 

Bologna-Genoa, le pagelle degli uomini di Mihajlovic

Ravaglia 6: incolpevole nei gol, risponde bene quando chiamato in causa.

Tomiyasu 5,5: non spinge quanto dovrebbe e fatica a contenere Zappacosta. Sfortunato nella deviazione che costa il primo gol (89' Urbanski sv).

Danilo 5: prestazione decisamente negativa. Fatica nel marcare i tre attaccanti genoani ed è ingenuo nel regalare il rigore che chiude il match.

Soumaoro 6: prestazione solida, ma da solo non può arginare gli attacchi avversari. 

Bologna-Genoa, il racconto della partita

Dijks 5,5: la versione beta del solito Dijks. L’olandese non è al top della forma e si vede (63’ Skov Olsen 5: quando entra con questa verve sarebbe meglio lasciarlo in panchina).

Schouten 6: fatica nei primi minuti a ritagliarsi il suo spazio. Con il passare dei minuti trova maggiore confidenza e si impossessa del centrocampo. 

Svanberg 6: con Schouten coperto dalla marcatura di Pandev le azioni del Bologna passano spesso e volentieri dai suoi piedi. Dà ordine e si rende pericoloso in un paio di occasioni (70' Sansone 5,5: si scontra contro il muro della difesa genoana).

Orsolini 5,5: parte bene ma manca sempre qualcosa per essere incisivo. Nel secondo tempo cala fino alla sostituzione (63’ Vignato 6: è un prete nel desertico secondo tempo dei suoi).

Soriano 5,5: è lo specchio della squadra: brillante ma sfortunato nel primo tempo, arruginito nel secondo (89' Amey sv).

Barrow 5: da uno con il suo talento ci si aspetta sempre qualcosa di più.

Palacio 5,5: tanto movimento che governa l'entropia degli attacchi del Bologna. Forse poteva fare qualcosa in più sotto porta. 

Mihajlovic 5,5: nonostante le novità tattiche presentate da Ballardini è il Bologna a fare la partita nei primi minuti. Nel secondo tempo mancano però le motivazioni per fare di più. 

Foto sito ufficiale Bologna FC 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bologna-Genoa, le pagelle dei rossoblù. Gli attaccanti sprecano, il Grifone segna

BolognaToday è in caricamento