Bologna-Juve: 0-2 decisivo il rigore di Ronaldo

Al Dall’Ara i rosso-blu perdono contro i bianco neri. Decisivo il rigore di Ronaldo che sblocca la partita a favore della Juve. Dybala ci piazza il secondo punto e il Bologna non riesce a reagire

FOTO BOLOGNA FC WEB SITE

Sconfitta per il Bologna che incassa 2 goal dalla Juve nel match disputato questa sera, a porte chiuse, allo stadio Dall’Ara. (23' rig. Ronaldo, 36' Dybala)

Finisce 0-2 Bologna vs Juventus. La partita si decide nel primo tempo quando un rigore di Ronaldo sblocca il punteggio a favore nei bianco.neri. Da lì in poi la Juve si carica aumentando il vantaggio a fine primo tempo. Il Bologna incassa ma non riesce a reagire.

Alla fine del primo tempo la partita sembra già decisa. La Juve è in vantaggio di due punti. Non una grande impresa per entrambe le squadre, giocata in maniera abbastanza mediocre. Entrambe le squadre tentennavano e faticavano a costruire in gioco. Praticamente nessun pallone è arrivato in entrambe le porte nei primi venti minuti. La Juve si comincia a sbloccare dopo il primo gol realizzato da Ronaldo su rigore. I Bianco neri cominciano a spingere in attacco più di prima e dopo circa 10 minuti arriva la seconda rete realizzata da Dybala. In vantaggio di due punti, la Juve gioca di rendita serrando le difese. In attacco il Bologna in qualche occasione ci prova, con Barrow e Orsolini ma i tiri sono davvero una rarità per il Bologna in questo primo tempo.

Il secondo tempo non lascia troppi ricordi. Il risultato non si sblocca, la Juve rimane in vantaggio di due punti e i tiri del Bologna languono. Mihajlovic da metà del secondo tempo in poi prova a cambiare finendo tutte le sostituzioni concesse, ma la partita non si sblocca comunque.
Dopo 113 giorni, il Bologna torna in campo al Dall’Ara. Dopo il minuto di silenzio in cerchio per le vittime del Covid in Italia la partita, rigorosamente a porte chiuse, può incominciare. E’ la Juve a muovere il primo pallone. L’inizio è equilibrato anche se nei primi minuti la palla viaggia più frequentemente nella metà del Bologna. Al 6° minuti Ronaldo si smarca dai difensori, tira verso l’angolo destro, Skorupski respinge con la mano, arriva Bernardeschi ma non riesce a concludere. Durante il primo quarto d’ora il Bologna tiene in difesa ma non riesce ad oltrepassare la difesa bianco blu. Nessun pallone impensierisce Szczesny.  Al 15 è calcio di punizione per la Juve, batte Ronaldo, Ma la palla vola alta, molto alta, una parabola lontana diversi metri dalla traversa. Al 21° la Juve passa in vantaggio con un gol di Ronaldo su rigore tirando una palla centrale, Skorupski invece si butta a destra. La causa del rigore sarebbe una trattenuta di Denswil  su De Ligt nell’area del Bologna. L’arbitro Rocchi va a guardare al Var e fischia il calcio di rigore. Al 29 fuori il team manager nella Juve, espulso dalla panchina dall’arbitro. Al 34, in una delle poche occasioni in cui il Bologna spinge in attacco, è fallo di Soriano che piglia il giallo. Al 35 la Juve raddoppia. 0.2. Dybala tira da vicino alla porta, Denswil lo stava marcando ma non arriva alla palla che si infila nell’angolo in alto a sinistra.

All’inizio del secondo tempo la Juve pressa in attacco spostando il gioco pericolosamente verso la porta felsinea, sprecando un’occasione davvero d’oro. Al 51° Ronaldo è da solo davanti alla porta rosso-blu, rimane solo Skorupski, ma sbaglia a tirare il pallone che esce a destra. Dopo poco ci prova Bernardeschi ma neanche ora la palla entra. Al 55° mister Mihajlovic prepara Palacio che entra al posto di Svanberg. Al 61° sembra rigore per il Bologna per un intervento a gamba tesa di un giocatore bianco nero in area della Juve ma Rocchi decide per la punizione. Al 72° Ronaldo sfiora il palo ma nulla. Al 74° altro cambio per il Bologna, entra Dominguez al posto di Soriano che prende posto in mezzo al campo con Medel. Nel finale  Mihajlovic prova molte variazioni cambiando addirittura 3 giocatori contemporaneamente. Entra Juvara al posto di Orsolini, Poli al posto di Medel, e Cangiano al posto di Medel. Il Bologna spinge in attacco negli ultimi minuti, dimostrando di continuare a provarci fino alla fine a prescindere dal risultato. Al 89° Ronaldo tira e segna tirando nell’angolo a sinistra ma l’arbitro fischia il fuorigioco. Nei primi minuti di recupero, espulsione per la Juve per fallo su Barrow. Al 93° Cangiano è a terra, arriva lo staff medico. Punizione, tira Barrow forte, ma finisce contro la barriera.  
 

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Denswil, Dijks; Medel, Svanberg (57' Palacio); Orsolini, Soriano (75' Dominguez), Sansone; Barrow. All. Mihajlovic

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, De Sciglio (66' Danilo); Bentancur, Pjanic (70' Ramsey), Rabiot (70' Matuidi); Bernardeschi, Dybala (79' Douglas Costa), Cristiano Ronaldo. All. Sarri

Ammoniti: Soriano (B), De Sciglio (J), Bentancur (J)

Espulsioni. Danilo (J)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Saggezza popolare: i proverbi più amati dai bolognesi

  • Portici, colli e malinconia. 5 canzoni di successo dedicate a Bologna

  • Le vie di Bologna dai nomi più strani e il loro significato, che non tutti conoscono!

Torna su
BolognaToday è in caricamento