rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022

Da Bologna alla maratona di New York: "Riporteremo la passione sotto le Torri" | VIDEO

L'assessora partirà per gli Stati Uniti il prossimo 3 novembre, per fare ritorno nel capoluogo emiliano l'8

Da Bologna a New York con le scarpe da corsa ai piedi, lasciando a casa quelle coi tacchetti. È in partenza per la Maratona di New York l'assessora allo Sport del Comune di Bologna, Roberta Li Calzi, ex calciatrice e tra pochi giorni runner in missione per portare Oltreoceano un po' dei colori felsinei.

Con tanto di maglietta bianca-rosso-blu che raffigura lo 'skyline' storico di Bologna (le Due torri, la Basilica di San Petronio e quella di San Luca), e la scritta 'Go Roberta'. L'assessora partirà per gli Stati Uniti il prossimo 3 novembre, per fare ritorno nel capoluogo emiliano l'8. Li Calzi ha ricevuto l'invito a partire con un gruppo di runner di Bologna "per portare un po' della nostra città e della nostra regione a New York", spiega lei stessa questa mattina in piazza Maggiore, già con la 'divisa' da competizione.

"E quando torno- afferma- l'obiettivo è portare a Bologna un po' di quella passione sportiva che hanno in America e a New York per la nostra prossima maratona di marzo, e in generale per tutti gli eventi sportivi". Più che condurre una delegazione da New York a Bologna, infatti, "vogliamo portare la passione e il coinvolgimento- spiega Li Calzi - quel modo di godersi la maratona e di divertirsi correndo per le vie della città, che in Italia ancora manca e che la nostra città, secondo me, potrà insegnare al resto del Paese".

Il gruppo di cui fa parte l'assessora è composto da una decina di persone, ma "so che da Bologna partono davvero tante persone, anche chi ha già corso più volte la Maratona di New York". Da calciatrice, sorride Li Calzi, "questa è la prima gara che faccio, non solo è la prima maratona. Mi piacciono le sfide. Mi sono allenata svegliandomi alle sei del mattino con tabelle precise e faticose", prima che iniziasse la giornata di lavoro coi suoi ritmi. "Quando hai la passione e un obiettivo- afferma l'assessora sportiva- questo ti aiuta anche a superare le difficoltà e a portare a casa tutte le cose da fare in un giorno, anche se la giornata è lunga".

L'allenamento dunque è stato "impegnativo e tosto", anche grazie all'aiuto di Teresa Lopilato, presidente della Bologna Marathon, ma "sono certa di essere pronta - afferma Li Calzi - non ho un obiettivo di tempo, forse perché da calciatrice il mio agonismo l'ho messo tutto nel calcio, che è il mio primo amore. Qui l'obiettivo è divertirmi, godermela e chiaramente arrivare in fondo senza accusare troppo la fatica". La maglia col nome, sottolinea ancora l'assessora, "mi è stata suggerita dalle tante persone che mi hanno dato consigli preziosi per godermi la maratona. L'evento sportivo è incredibile, c'è un tifo pazzesco, per cui il bello è sentire urlare e pronunciare il proprio nome mentre si corre. Vale per i professionisti e vale per i dilettanti", afferma Li Calzi, che terrà un piccolo diario social della sua avventura sportiva a New York nei prossimi giorni. (Dire)

Sullo stesso argomento

Video popolari

Da Bologna alla maratona di New York: "Riporteremo la passione sotto le Torri" | VIDEO

BolognaToday è in caricamento