Bologna-Milan, resoconto della partita

Rossoblu battuti al Dall’Ara

Un autogol degli avversati e un rigore di Sansone non bastano al Bologna per vincere contro il Milan. Il Bologna è sconfitto dal Milan per 2-3. Un autogol di Hernandez e un rigore preciso di Sansone non bastano per volgere il risultato in favore dei rossoblu che incassano una sconfitta in Casa.  

A fine primo tempo il punteggio segna il vantaggio del Milan che conduce per 1-2.  La partita prende una piega a favore del Milan già al tredicesimo minuto, una trattenuta in area di Bani, concede un’occasione d’oro per il Milan con un rigore che  Piatek non si lascia sfuggire il momento. Al 31’ altro goal del Milan, questa volta di Hernandez che sorpende Skorupski con una palla nell’angolino in basso a destra. E’ lo stesso Milan che riduce il proprio vantaggio, sempre Hernandez al 40’ entra di testa su un calcio di punizione per il Bologna e fa rete nella propria porta. Autogol. 

All’inizio del secondo tempo il Milan aumenta il suo vantaggio con una rete di Bonaventura. Bisognerà aspettare il 40 perché il Bologna sfrutti un’occasione dettata da un fallo di Hernandez su Orsolini che fa guadagnare un rigore per i felsinei battuto magistralmente da Sansone, ma non basta per raggiungere gli avversari e la partita finisce 2-3 per il Milan.

E’ il Bologna con Palacio a muovere il primo pallone. Il Milan gioca sulle fasce ma il pallone è intercettato da Skov Olsen, che tira ma viene parato da Donnarumma.  

Il gioco si concentra sulle fasce anche per il Bologna. Skov Olsen, tenta un cross in area ma nessuno dei suoi compagni lo capisce.  Poco dopo è punizione per il Milan, che però spreca l’occasione con una palla molle. Al 13’ avendo visto una trattenuta da parte di Bani in area di rigore, l’arbitro fischia, ammonisce Bani e decide per il calcio di rigore. Per il Milan tira Piatek, che segna.  0 a 1 per il Milan.  

Le due squadre si scrutano ma entrambe peccano di costruire azioni efficaci, alcune occasioni vengono sprecate, in poche costringono all’azione i rispettivi portieri. Intanto è calcio di punizione per il Bologna per un intervento di Kessiè al 28esimo minuto ma il tiro di Palacio s’infrange contro la difesa.  

Al 31’ è un altro goal per il Milan. Hernandez si trova da solo davanti alla porta dopo aver intercettato un passaggio di Suso, tira una bordata nell’angolino in basso a destra e segna. E’0-2 per il Milan. Poco dopo però è calcio d’angolo per il Bologna, arriva di testa sempre Hernandez e fa autorete. A fine primo tempo il risultato è di 1-2 per il Milan.
Il secondo tempo è appena cominciato ed è subito goal per il Milan. Bonaventura raccoglie un rimbalzo e con un tiro sulla sinistra sorprende il portiere rosso blu. Il Milan spinge ma Skorupski con un tuffo devia un tiro, poco dopo Sansone si trova davanti alla porta, ma tira una bordata alta e fuori. Al 64esimo Il Bologna sostituisce Dzemaili per Santander.

Al 69’ il Bologna spreca un’occasione d’oro con Svanberg che tira alto, sopra la traversa un passaggio di Santander. Al 73esimo Tomiyasu prende cartellino giallo, e poco dopo anche Palacio. Al 77’ è il momento di Orsolini che entra al posto di Skov Olsen. Al 34’ è calcio di punizione per il Bologna parte il cross di Orsolini, arriva un giocatore del Bologna ma la palla finisce alta.  

Dopo qualche momento e’ fallo di Hernandez su Orsolini e dopo un momento d’indecisione, e aver consultato il var, l’arbitro  decide per il rigore. Batte Sansone che non si lascia sfuggire l’occasione con una palla che viaggia e raggiunge la metà sinistra della rete. 2-3. Le distanze si accorciano a pochi minuti dalla fine della partita, troppo tardi per rimontare però e la partita finisce dopo poco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Incidente a Sasso: scontro camion-corriera, passeggeri bloccati vicino il bordo della rupe

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

  • Furto nella notte: ricco bottino dei ladri nell'azienda in fallimento

Torna su
BolognaToday è in caricamento