menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bologna- Parma: possibili formazioni

Mihajlovic: "Troppe critiche per la sconfitta contro il Milan. Domani faremo di tutto per i 3 punti"

L'attesa è finita, finalmente il Dall'Ara sta per riaprire le porte per l'inizio del campionato. Non ha tutti ovviamente: 1000 tifosi e 20 giornalisti, ma comunque si gioca. Domani alle 20.45 derby tutto emiliano tra il Bologna e il Parma. Ultime rifiniture domani mattina, il mister in conferenza stampa ha ammesso che giocherà Skov Olsen al posto di Orsolini, ma è probabile che rivedremo in campo anche Medel, magari non per tutta la partita e anche il giovanissimo acquisto scozzese Hickey potrebbe battezzare il dall'Ara.Dijks non ci sarà a causa di una squalifica riportata nell'ultima partita, a sostituirlo probabilmente Denswil. Tolti Dijks e Orsolini la formazioni non dovrebbe variare troppo da quella che ha inaugurato il campionato al Meazza. In difesa: De Silvestri, Danilo e Tomiyasu, al centro Dominguez e Shouten, in attacco Skov Olsen, Sorriano, Barrow e Palacio a far da punta.

ìIn conferenza stampa Mihajlovic parte con una mezza strigliata ai giornalisti, ritenuti troppo critici nei confronti dei suoi ragazzi sul giudicare la sconfitta della prima partita contro il Milan. "Vorrei chiarire che- ha esordito il mister- abbiamo perso contro il Milan non contro una neopromessa. Il Milan è la squadra con la striscia positiva più lunga della serie A. Sta meglio fisicamente di noi, aveva già fatto 5 o 6 partite. Ha in sqadra due fuoriclasse Ibrahimovic e Donnarumma che hanno deciso la partita. E poi comunque sono più forti di noi e hanno obiettivi più alti. Nonostante tutto noi abbiamo fatto la nostra partita anche se potevamo essere più coraggiosi. La prestazione è stata sufficiente, dopo 1 minuto abbiamo avuto un'occasione su Soriano. Sul rigore secondo me non c'era neanche fallo. Giusto essere ambiziosi ma bisogna essere anche realistici. E' giusto spronare questi ragazzi giovani ma bisogna trattarli con un pò più di onestà e simpatia". 

Il mister si lancia sulla questione del numero dei cambi a partita passati da 3 a cinque e spiega come questo avvantaggi lòe squadre con le rose più ampie. "I 5 cambi avantaggiano le squadre con la rosa più ampia come è successo ieri tra Inter e Fiorentina. Ci sono squadre che con i cambi mantengono la stessa qualità, altre no. La mia rosa non è del Milan, dell'Inter, del Napoli, della Lazio, della Roma, del Torino ma è la rosa di tutti gli altri, ma che potenzialmente può diventare una rosa migliore, ma ci vuole tempo e pazienza".

Capitolo giocatori. Medel, il giovane Hickey e Orsolini che non sembra abbia trovato ancora la forma adatta e Skov olsen che in 20 minuti contro il Milan è riuscito invece a mettersi in buona luce e partirà titolare contro il Parma al posto di Orsolini. "Medel è pronto, convocato, ma non avrà 90 minuti. Hickey sta facendo bene, è un ragazzo sveglio.Mi piace molto. Uno dei dubbi è chi far giocare come terzino. Potrebbe partire dall'inizio anche se non è ancora pronto del tutto. Orsolini deve recuperare fisicamente, perchè non sta bene fisicamente. Adesso sta lavorando bene ma si vede che non è in forma. Ho cercato di farlo giocare, in difesa ha retto ma non ha fatto la differenza in attacco. Domani non giocherà, giocherà Skov Olsen che in questo momento sta meglio". 

Ultimo punto, l'avversaria di domani del derby emiliano, il Parma che quest'anno ha cambiato proprietà e allenatore ma che l'hanno scorso si era reso protagonista di una rimonta contro il Bologna, segnando 2 gol nel recupero e riuscendo a pareggiare il risultato

Nell' ultima partita con due gol nel recupero mi sono arrabbiato parecchio, speriamo non si ripeta più. Ogni squadra che gioca in casa senza pubblico perde qualcosa, i tifosi hanno dimostrato l'attaccamento alla squadra e ringraziarli con i fatti. Domani dobbiamo far di tutto per portare a casa 3 punti, anche per il presidente che ha appena compiuto gli anni, anche se sarà comunque dura. Sono fiducioso però".

Bologna (4-2-3-1): Skorupski, de Silvestri, Danilo, Tomiyasu, Denswil, Schouten, Dominguez, Skov Olsen, Soriano Barrow, Palacio.

Parma (4-3-1-2): Sepe, Laurini, Iacoponi, B. Alves, Darmian, Grassi, Hernani, Kurtic, Kucka, Inglese e Karamoh

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tortelli di Canevale: la ricetta dello chef Stefano Barbato

social

Fagottini di mortadella caprino, miele e pistacchio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento