Sport

Riparte il Bologna, Lopez: "Servono voglia e fame"

Gianni Morandi: "Retrocedere in Serie B può essere facile, ma risalire è difficile"

Il Bologna riparte oggi dal centro tecnico di Casteldebole, per il primo giorno di test e visite mediche, in vista del campionato di Serie B. In attesa di partire sabato per Sestola (Modena), sede del ritiro che concluderà il 6 agosto, il nuovo tecnico dei rossoblù Diego Lopez ha spiegato di essere un pò in ritardo, ma la società sta lavorando per la nuova rosa.

L'INIZIO - "Sono rimasto molto coinvolto - ha detto - sapevo che era una situazione difficile e sapevo che avrei guidato una squadra in B, dopo due anni di Serie A. Ma è una grande opportunità, mi piace la sfida. La cosa più importante ora è costruire un gruppo, deve essere una certezza per noi nei momenti di difficoltà. È fondamentale per chi viene a Bologna la voglia e la fame. La strada sarà complessa, sarà un cammino lungo e faticoso - ha aggiunto Lopez - ma ho molta fiducia. Oggi ho parlato per la prima volta con i ragazzi, è una squadra forte per la Serie B, ma ci sarà da soffrire, con la maglia non si vince da nessuna parte". 

25 GIOCATORI - Il tecnico avrà a disposizione per il ritiro nel Modenese circa 25 giocatori, ma non è ancora stata ufficializzata la lista dei convocati. Il mercato del Bologna, intanto, gestito dal direttore dell'area tecnica, Filippo Fusco, punta ora - ha spiegato Lopez - a "difensori centrali, ne dobbiamo prendere due. Poi penso che il centro campo sia il reparto più completo. Davanti invece si potrà vedere di prendere qualcosa in più". Vicino alla definizione lo staff tecnico che affiancherà Lopez: il viceallenatore dovrebbe essere Michele Fini, Manuele Troisi il collaboratore, Francesco Bertini il preparatore, mentre non è ancora stato deciso l'allenatore dei portieri. 

MORANDI -  L'allenatore del Bologna, Diego Lopez, "è un professionista che parla poco, ma molto convinto e determinato. Quest'anno sarà una sfida per la città e per lui". Gianni Morandi, che figura tra i soci del Bologna Fc, è fiducioso per la nuova stagione dei rossoblù, e si augura di vedere "una squadra che gioca bene, con un gruppo compatto, perchè qui siamo un tutt'unoù2, ha detto a margine dell'incontro con la stampa del nuovo tecnico dei rossoblù, che dal fine settimana inizieranno il ritiro a Sestola, nel Modenese. 

ANNO DURO - "Ora aspettiamo - ha aggiunto -. Retrocedere in Serie B può essere facile, ma risalire è difficile. La cosa importante ora è far sentire la partecipazione di tutti, cercando di vedere le cose positive e non solo quelle negative". Per Morandi, che ha contribuito concretamente a risolvere i problemi societari e le difficoltà per l'iscrizione al campionato di B, "il Bologna sta bene in A e ora ci vorrà pazienza. Chi ama Bologna deve fare di tutto per farla stare al posto giusto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riparte il Bologna, Lopez: "Servono voglia e fame"

BolognaToday è in caricamento