Bologna-Sassuolo: possibili formazioni

Mihajlovic : “ Non si capisce da cosa dobbiamo proteggerci”. Domani 12.30 Dall'Ara

Con l’aumento dei contagi ogni partita è un momento di distrazioni da godersi come se fosse l’ultima. Non è detto che se i contagi aumentino non si potrebbe arrivare alla chiusura del campionato. Ma per ora meglio non correre troppo pensiamo alla partita di domani nella quale alle 12.30 il Bologna affronterà il Sassuolo in casa per il classico derby. Il Bologna dopo una settimana di pausa per le nazionali non è n in un momento semplice. Diversi giocatori titolari sono infortunati: Poli, Medel, Dijks e Skov Olsen e quindi molto è sulle spalle dei giovani.  Di buono almeno, che l’ultimo giro di tamponi è stato negativo per tutti. Ogni punto serve, il Bologna in questo inizio di campionato ancora non ha brillato e una vittoria servirebbe a tutti.  In conferenza stampa tuttavia, la maggior parte del tempo Mihajlovic più che parlare della partita, parla di covid.

“Prima di tutto- ha esordito il mister- non esiste una vita senza problemi. Anche noi abbiamo i nostri problemi. Ma fuori ci sono problemi più gravi a causa del virus che hanno perso famigliari e lavoro. A loro va il mio rispetto e come queste persone trovano la forza in loro stesse di andare avanti noi nel nostro piccolo dobbiamo fare altrettanto. Abbiamo infortunati che staranno fuori per 3 mesi ma bisogna comunque andare avanti senza paura perché il coraggio e la paura sono due facce della stessa medaglia. Più coraggio hai, meglio riesci a gestire la paura. Domani contro il Sassuolo dovremo avere coraggio”.

“Siamo gente fortunata-continua- il calcio è come la vita, la felicità è quotidiana e interiore ed esiste anche quando ci sono problemi. Ieri abbiamo fatto forse l’allenamento migliore da quando sono qua. Se giocheremo come ci siamo allenati non vedo l’ora del fischio d’inizio. Per me non conta solo il risultato ma anche la prestazione e anche se non abbiamo vinto sempre nelle prime partite abbiamo fatto quello che dovevamo fare. I risultati arriveranno. Il Sassuolo dopo il lock down è stato insieme al Milan una delle squadre migliori. Loro sono più forti di noi ma non è detto che vinceranno. Vincerà chi avrà più coraggio e meno paura”.

“Non so neanche come ci si infetta da questo virus. A me hanno rotto le palle perché sono stato infettato. Io sono malato di regole, faccio tutto, metto le mascherine ma non si capisce. Perché mia moglie ad esempio non è stata infettata. Perché? Non si capisce da cosa dobbiamo proteggerci. Quando avevo il Covid 2 mesi fa, ho parlato con uno dell’Ausl dicendo che ero asintomatico e gli ho chiesto secondo lui quante persone ci sono in giro che hanno il Covid ma sono asintomatici. Lui mi ha risposto che ogni giorno in Italia si infettano 6.000 persone.

“Orsolini quando è entrato contro il Benevento mi è sembrato di vedere l’Orsolini di un volta e ora anche l’unico mancino che abbiamo disponibile. Barrow ha recuperato dall’infortunio e si è allenato con noi. Lui ha 3 soluzioni: giocare bene, giocar male e far gol, giocare bene e non fare gol. Lui per ora non mi ha mostrato nessuna delle 3 speriamo in questa partita”.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Tomiyasu, Hickey; Schouten, Svanberg; Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Peluso, Ferrari, Kyriakopoulos; Obiang, Locatelli; Berardi, Djuricic, Traorè; Caputo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm | Scuole, locali, palestre & co: ecco le nuove misure approvate

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • 23 ottobre, sciopero nazionale treni e bus: cosa c'è da sapere

  • Gianluca Vacchi firma una cashback card: oltre ai benefit, c'è anche un progetto benefico

  • Crollo via del Borgo, Francesco muore a 22 anni. Il Comune: "Un dolore per tutta la città"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento