Bologna-Sassuolo, possibili formazioni

Il derby mercoledì al Dall'Ara alle 21.45. Mihajlovic: “Se non dovessimo vincere contro il Sassuolo, la vittoria a Milano non sarebbe completa”

Dopo la vittoria di domenica a Milano, torna il grande calcio al Dall’Ara per Bologna vs Sassuolo. Il derby emiliano sarà alle 21.45 naturalmente a porte chiuse. All’andata i nero-verdi avevano vinto 3-1 ma non c’era Mihajlovic in panchina e questo potrebbe fare la differenza. In conferenza stampa Mihajlovic è stato lapidario: “Se non dovessimo vincere con il Sassuolo in casa, la vittoria a Milano non sarebbe completa”. Entrambe le squadre gravitano intorno sulla soglia europea e faranno di tutto per avvicinarvici.  

Il Bologna non potrà contare sullo squalificato Soriano ma anche su altri giocatori infortunati:  Santander fuori per uno stiramento al bicipite femorale destro e Poli che si è dovuto fermare durante la partita contro la Samp per un problema muscolare all’adduttore sinistro. Ritornano però tra i convocati Mbaye, Medel e Skov Olsen.

Il Bologna è reduce dalla vittoria contro l’inter, in precedenza aveva pareggiato con il Cagliari. Il Sassuolo di De Zerbi invece ha battuto in casa il Lecce per 4-2, dopo aver vinto la volta precedente contro la Fiorentina a Firenze. Per il Sassuolo mancherà lo squalificato Djuricic, indisponibili invece Obiang e Romagna.

Per Mihajlovic: “Il Sassuolo è un’ottima squadra con giocatori forti, che ha speso anche un sacco di soldi per comprarli. Ci aspetta una partita difficile, i neroverdi sono bravi nel possesso palla e fanno molto pressing. Io non c’ero alla partita di andata quando abbiamo perso un po' maluccio. Sarà una partita difficile per entrambi. Se non dovessimo vincere con il Sassuolo in casa la vittoria a Milano non sarebbe completa. Cosa può fare la differenza domani sera? I dettagli, piccole cose che poi fanno vincere o perdere, che fanno la differenza. Spero che domani partiamo subito bene, resilienti”.

Riguardo alla possibilità che Juwara giochi fin da subito da titolare il mister risponde che “la sua storia con il calcio è appena cominciata, deve stare con i piedi per terra, deve ancora crescere molto. Io non guardo l’età, guardo se uno è bravo o no, che abbia 18 o 30 anni, ci vuole un po' di coraggio ed incoscienza. Quando tu riconosci in un ragazzo e lo fai giocare con una certa continuità pensando che possa migliorare è una soddisfazione per me, per il giocatore e per la società”.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Bani, Dijks; Schouten, Dominguez; Orsolini, Svanberg, Barrow; Palacio. All. Mihajlovic.

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches, Magnani, Rogerio; Magnanelli, Bourabia; Berardi, Defrel, Boga; Caputo. All. De Zerbi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm: colori regioni e nuovi criteri, Emilia Romagna a rischio zona rossa?

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Bocciata alla maturità in Dad: Tar le dà ragione, esame da rifare

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

Torna su
BolognaToday è in caricamento