Giovedì, 24 Giugno 2021
Sport

Bologna americano, Tacopina: "Vogliamo la Serie A". Torna Di Vaio

Alla guida l'avvocato Usa e il patron del Montreal Impact. Ci aveva già provato nel 2008, a fare del Bologna una squadra 'a stelle e strisce'

Joe Tacopina, 46 anni, avvocato italo-americano, noto per aver difeso l'ex capo del New York Police Department Bernard Kerik dall'accusa di stupro nonchè Amanda Knox nell'omicidio Kercher, è il nuovo 're' di Bologna. Già nel 2011 Tacopina entra nel mondo pallonaro come membro de cda dell'As Roma, quasi per onorare suo padre, romano di Monte Mario. 

Poi la svolta. Date le dimissioni da vicepresidente giallorosso, assieme al magnate canadese dei latticini Joey Saputo (di padre siciliano, emigrato da Montelepre), Tacopina ha messo in piedi una cordata che, dopo estenuanti trattative, è riuscita nella notte nell'impresa di strappare il Bologna dalle mani di Albano Guaraldi. Per l'immobiliarista di Cento, l'accusa è di aver relegato la squadra nei bassi fondi della classifica di Serie A e poi di averla definitivamente affossata l'anno scorso, nel purgatorio della B. 

Ma ora l'atmosfera in città è cambiata. "Sono molto contento per la squadra e per la città", ha commentato il sindaco di Bologna Virginio Merola, che aveva ricevuto Tacopina e il suo staff nel palazzo comunale, prima ancora che i giochi fossero fatti. Ora mancano solo dettagli: le firme sono arrivate in calce al contratto nella notte; domani l'assemblea dei soci del Bologna si riunirà per ufficializzare la cessione a 'Mr. Taco', si azzereranno le quote e si annulleranno le vecchie cariche. 

Poi, verrà nominato il nuovo cda con il neo-proprietario, che finalmente procederà al 'closing', ovvero al versamento dei primi soldi. Joey Saputo, 'the partner', atterrerà invece in Emilia giovedì, per la conferenza stampa sulla terrazza Bernardini dello stadio Dall'Ara con cui, assieme a Tacopina e all'annunciato Marco di Vaio, ex capitano e simbolo rossoblù 'svernato' in Canada proprio alla corte di Saputo, nei Montreal Impact, presenterà a cronisti, tifosi e a tutto il calcio italiano il nuovo Bologna, targato "Joe & Joey".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bologna americano, Tacopina: "Vogliamo la Serie A". Torna Di Vaio

BolognaToday è in caricamento