menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bologna vs Cagliari: possibili formazioni

Domani 20.45 al dall'Ara. Stroncate da Mihajlovic voci sul possibile acquisto di Mandzukic. "No ansia, prendere per prendere non mi va"

Domani 20,45 le due rosso-blu del campionato italiano si affrontano sotto le due Torri. Bologna vs Cagliari per la sesta giornata di campionato. I rosso blu made in Bologna devono preparare i motori per riuscire a far decollare il loro campionato, recuperando punti dal 16 posto in cui si trovano ora. Poco meglio il Cagliari, neanche lui è riuscito ancora ad entrare nella colonnina di sinistra.  

Sgonfiata come un palloncino “non so chi sia” da Mihajlovic la tesi circolata intorno a Casteldebole  nei giorni scorsi, ripresa diverse volte da alcune testate, riguardo un possibile un nuovo giocatore d’acquistare per sostituire, almeno momentaneamente, Santander“dobbiamo parlare con la società, ma sul mercato tra quelli svincolati non c’è nessuno che ci possa soddisfare secondo me. Prendere per prendere non mi va.  Mandzukic? Io non l’ho mai sentito, l’ho visto prima scritto da voi. Non bisogna lasciarsi prendere dal panico o dall’ansia. Non prendiamo esempio dal governo che fa decreti a c***o di cane”.

In conferenza stampa Mihajlovic parte dalla situazione infortuni, non buona per un campionato già iniziato, in 4 sono assenti, alcuni come Santander ne avrenno infatti per 4 mesi. “Fino a ieri ci mancavano 4 giocatori importanti per noi: Medel, Poli, Djiks e Skov olsen. Non siamo attrezzati con la Juve o L’inter ma per ogni squadra della serie A sarebbe pesante. Speriamo non ci siano casi di covid. Dobbiamo fare qualcosina in più. In 6 partite 5 infortuni, rotture di gambe legamenti e schiena. Si va avanti con fiducia però. Anche noi dobbiamo aggiungere qualcosa per avere risultati diversi. Ma non cambiare principi e mentalità ma aggiungerne per crescere.  La comunicazione maggiore in campo è fondamentale. La Concentrazione che dobbiamo mantenere alta e la personalità. Con queste 3 cose il risultato cambierà.”.

Come presenterà il mister la formazione in attacco domani? Il mister non esclude che se ci fosse il bisogno potrebbe puntare su Barrow al posto di Palacio. Peccato che il gambiano, partito con il botto l’anno scorso, fatichi ancora a ritrovare quel ritmo e soprattutto le reti. “Barrow? E’ penalizzato dal problema al braccio e alla mano ma deve giocare comunque. Lui stesso si aspettava di più da questo inizio di campionato. Se non ci fosse Palacio Barrow dovrebbe giocare come prima punta".

Relativamente meno spazio dedicato per gli avversari di domani. Poche certezze se non la convinzione che la buona preparazione alla fine frutterà. “Domani sarà una partita difficile. Loro sono forti in particolare negli assi centrali, sono partiti male ma si sono ripresi, noi però giochiamo in casa e l’abbiamo preparata bene. Se giocheremo nella maniera giusta arriveranno i risultati”

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Tomiyasu, Danilo, Hickey; Svanberg, Schouten; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio.

Cagliari (4-3-3): Cragno; Zappa, Walukiewicz, Godin, Lykogiannis; Nandez, Marin, Rog; Sottil, Simeone, Joao Pedro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fagottini di mortadella caprino, miele e pistacchio

social

Tortelli di Canevale: la ricetta dello chef Stefano Barbato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento