Calcio

Bologna bello e sfortunato: è 2-2 contro il Genoa

Gli uomini di Mihajlovic giocano una buonissima gara, ma un errore dell'arbitro Fourneau indirizza il risultato

Un Bologna bello e sfortunato stasera al Dall'Ara non va oltre il 2-2 contro il Genoa. Nonostante una buonissima prestazione degli uomini di Sinisa Mihajlovic - quest'ultimo espulso nel finale per proteste -, un evidente errore dell'arbitro Fourneau decide di fatto la partita. Nell'episodio del calcio di rigore in favore del Genoa, infatti, né il direttore di gara né i suoi assistenti segnalano un evidente fallo su Kevin Bonifazi, decisivo nello sbilanciare lo stesso difensore che franerà poi su Kallon, causando il penalty. 

Bologna-Genoa, il racconto della partita

Parte subito forte la gara tra Bologna e Genoa: Hickey perde una brutta palla al limite della propria area, Kallon la recupera ma la sua conclusione finisce alta. Ancora una palla persa per gli uomini di Miahjlovic nei pressi dell’area e anche stavolta la conclusione degli avversari finisce fuori dsallo specchio di Skorupski. La partita è viva e anche il Bologna arriva alla conclusione: bella percussione sulla sinistra di Hickey, palla dentro per Arnautovic ma il tiro del numero 9 è deviato e finisce in corner. Altra conclusione del Genoa al 18’ con Cambiaso, ma il destro del laterale è debole e non sorprende Skorupski. Fase centrale del primo tempo piuttosto spezzettata, con le squadre che faticano ad impensierire il portiere avversario. Al minuto 38 punizione per il Bologna dal limite dell’area: calcia Arnautovic, ma la palla a giro finisce alta sopra alla traversa di Sirigu. Bologna decisamente più aggressivo negli ultimi minuti del primo tempo, riuscendo a costruire potenziali occasioni con Orsolini e Bonifazi: manca, però, il guizzo decisivo per andare in rete, e il primo tempo si chiude sullo 0 a 0.

Bologna-Genoa, le pagelle

Le squadre tornano in campo e subito il Genoa ci prova con Cambiaso, senza però impensierire Skorupski. Il Bologna risponde subito e stavolta riesce ad andare in rete: punizione sulla trequarti, la palla viene spinta fuori dalla difesa dei liguri ma sulla ribattuta Hickey piazza il mancino vincente. È 1 a 0 Bologna. Il Genoa torna subito all’attacco e dopo pochi minuti trova il gol del pari con Destro, che devia di testa un assist al millimetro di Criscito e firma il più classico dei gol dell’ex. Risultato di 1 a 1. Dopo neanche cinque minuti ancora Destro a cercare la rete, ma un miracolo di Skorupski gli nega la doppietta. Torna a farsi vedere in zona offensiva la squadra di Mihajlovic: azione manovrata sulla destra, palla dentro di De Silvestri e conclusione di Arnautovic, ma il tiro è deviato e finisce in corner. Ancora Bologna in avanti e ancora Hickey alla conclusione: bella combinazione con Vignato sulla sinistra ma il tiro dello scozzese è parato da Sirigu. Di nuovo i padroni di casa all’attacco, anche stavolta senza fortuna: percussione centrale di Dominguez e tiro al volo di Arnautovic, ma la palla finisce out. Occasionissima Bologna, stavolta con De Silvestri: l’esterno colpisce di testa sugli sviluppi di un corner ma Sirigu è reattivo e devia sopra la traversa. Al minuto 84 punto di svolta della partita: il neo entrato Vanheusden trattiene Sansone in area e Fourneau fischia il calcio di rigore per il Bologna. Dal dischetto si presenta Marko Arnautovic che non sbaglia, e il Bologna è di nuovo avanti, ma dopo quattro minuti di gioco Fourneau fischia un altro penalty, stavolta per il Genoa. Bonifazi colpisce nettamente Kallon nella propria area, anche se il direttore di gara non ravvisa un precedente fallo sullo stesso Bonifazi, il quale viene sbilanciato prima di franare sull’attaccante genoano. Niente VAR e dal dischetto va Criscito: gol e punteggio di nuovo in parità. Il Bologna assalta l’area del Genoa nei miuti di recupero e trova anche una grande occasione: prima Skov Olsen di testa colpisce la traversa e sulla ribattuta Sirigu compie un miracolo su Soriano. La partita si conclude qui. 

Bologna-Genoa, il tabellino di gara

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Medel, Bonifazi, Hickey (80’ Dijks); Dominguez, Svanberg (80’ Sansone); Orsolini (64’ Skov Olsen), Soriano, Barrow (64’ Vignato); Arnautovic.
A disposizione: Bardi, Mbaye, Binks, Theate, Soumaoro, Cangiano, van Hooijdonk, Santander.
Allenatore: Sinisa Mihajlovic.

Genoa (3-5-2): Sirigu; Bani (80’ Vanheusden), Maksimovic, Criscito; Cambiaso (80’ Ghiglione), Hernani (68’ Pandev), Badelj, Rovella (46’ Behrami), Fares (59’ Portanova); Destro, Kallon.
A disposizione: Semper, Sabelli, Masiello, Vasquez, Touré, Bianchi, Melegoni.
Allenatore: Davide Ballardini.

Arbitro: sig. Francesco Fourneau della sez. di Roma 1.
Assistenti: Paganessi, Capaldo.
IV: Colombo.
VAR: Banti.
AVAR: Lo Cicero.

Reti: 49’ Hickey (B), 55’ Destro (G), 85’ Arnautovic (B), 89’ Criscito (G).
Ammonizioni: 30’ Dominguez (B), 42’ Fares (G), 56’ Destro (G), 58’ Bonifazi (B), 60’ Behrami (G), 71’ Medel (B), 84’ Vanheusden (G).  
Espulsioni: 90’+2 Mihajlovic (B).

Foto profilo Twitter Bologna FC 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bologna bello e sfortunato: è 2-2 contro il Genoa

BolognaToday è in caricamento