rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Calcio

Il Bologna non va oltre il pari con la Cremonese. Le pagelle e l’analisi della partita

Primo tempo fantasma dei rossoblù che ad inizio ripresa vanno sotto su rigore. Pareggio con autogol di Chiriches che per poco non fa doppietta nella sua porta. Moro il migliore, ancora male Barrow

È solo 1 a 1 al Dall’Ara tra Bologna e Cremonese. Dopo un primo tempo giocato sotto ritmo il Bologna finisce sotto per un rigore causato da un fallo di mano di Dominguez. Dopo cinque minuti la partita torna in equilibrio grazie all’autorete di Chiriches, ma i rossoblù non trovano il guizzo per il gol del definitivo vantaggio. Moro il migliore in campo, ancora spento Barrow.

Bologna-Cremonese, la gara

I primi minuti scorrono a ritmi molto lenti con la palla che staziona senza soluzione di continuità nelle due metà campo. Al minuto 7 il primo squillo è dei rossoblù con una mischia su corner non sfruttata da Soriano e compagni. Al 12’ progressione di Orsolini che arriva a calciare con il sinistro ma la sua conclusione è troppo debole per impensierire Carnesecchi. Il primo affondo della Cremonese è sull’asse Ciofani-Okereke: spizzata del primo e tiro in progressione dell’ex Venezia, che trova però le manone di Skorupski. Il Bologna prova ad alzare ritmi e baricentro e al 25’ è Posch che calcia forte in porta con il destro, ma Carnesecchi è pronto nella respinta con i pugni. In fase di possesso il Bologna si predisponde con un uomo in mediana, Moro, e due nella parte centrale della trequarti, Dominguez e Ferguson, nel tentativo di sfruttare il movimento a esca da falso nueve di Soriano. Al 31’ miracolo di Chiriches che chiude in scivolata sulla conclusione ravvicinata di Ferguson, rapido nel recupero palla dopo la disattenzione in uscita da parte della difesa degli ospiti. Nel primo tempo succede poco altro e dopo un tiraccio dalla distanza di Barrow le squadre tornano negli spogliatoi.

Pronti via ed è subito la Cremonese ad andare vicina al gol: indecisione Dominguez-Soumaoro, palla che schizza sui piedi di Ciofani che calcia subito con il destro. Skorupski si allunga e devia in angolo alla sua destra. L’arbitro Marchetti però viene immediatamente richiamato dal VAR e, dopo un consulto allo schermo dell’on field review, decreta calcio di rigore per la Cremonese per un tocco di mano in area da parte di Dominguez. Dal dischetto va Okereke che calcia centralmente, beffando Skorupski. È 0-1 al Dall’Ara. Il Bologna risponde subito e costruisce una buona azione conclusa con il sinistro dal limite di Orsolini che termina di poco alto sopra la traversa. Poco dopo è Dominguez che tenta la conclusione su imbeccata di tacco del neoentrato Zirkzee, ma l’argentino in girata non trova lo specchio. La squadra di Motta schiaccia il pedale dell’acceleratore e poco dopo la rete dello svantaggio trova il pari: cross in mezzo di Lykogiannis, colpo di testa di Ferguson respinto da Carnesecchi sui piedi di Ferrari che per evitare l’intervento di Zirkzee calcia addosso a Chiriches, facendo carambolare la palla in rete.
Al 61’ disattenzione del Bologna in fase di costruzione, Valeri recupera palla e serve al centro Afena-Gyan, appena entrato in campo, che in spaccata riesce solamente a sfiorare il pallone. Pronta risposta dei rossoblù con una bella punizione dai 25 metri di Lykogiannis, ma Carnesecchi in tuffo è bravo nel respingere. Ancora pericoloso il Bologna al 70’: palla recuperata alta da Dominguez e conclusione fulminea di Orsolini che sfila di poco sul fondo. È la squadra di Motta che nella parte finale della gara prova a vincerla con tanti cross in mezzo e diverse combinazioni al limite dell’area, ma la Cremonese tenta il colpaccio con le ripartenze affidate al duo di velocisti Okereke-Afena. Al 78’ ancora Ferguson a rendersi pericoloso con un missile dal limite dell’area che sfiora il palo ed esce sulla sinistra di Carnesecchi. Al minuto 81 l’episodio che potrebbe decidere la gara: Lucumì calcia il pallone prima di Afena, l’ex Roma nello slancio colpisce il difensore colombiano ma per Marchetti ci sono gli estremi per il penalty. Richiamato al VAR, il direttore di gara si accorge dell’errore e fischia fallo in attacco di Afena. Nei minuti finali della gara si alza la tensione in campo: piovono gialli ed entrambe le squadre provano a vincere la partita. Bologna vicino al gol con una punizione di Orsolini, poi ancora Orsolini ad un passo dal gol vittoria con una conclusione volante salvata sulla linea di porta prima da Carnesecchi e poi da Ferrari dopo il rimpallo sullo sfortunato Chiriches. Come due pugili a guardia bassa le due squadre provano a trovare il colpo del ko: Afena in rovesciata prima e Ferguson poi provano a trovare il gol vittoria senza riuscirci. L’ultimo brivido del match è una serpentina di Cambiaso, conclusa con un destro troppo debole per far paura a Carnesecchi. Triplice fischio di Marchetti, finisce 1-1.

Bologna-Cremonese, le pagelle

Skorupski 6: piuttosto nervoso, ma mai in affanno.

Posch 6,5: corre tanto e bene sulla destra, partecipa alla fase offensiva ed è attento in quella difensiva.

Soumaoro 6: lotta ad armi pari con Ciofani, è meno a suo agio con Okereke.

Lucumì 6,5: torna sui buoni livelli visti ad inizio stagione. Punirlo per l’intervento su Afena sarebbe stata un’ingiustizia.

Lykogiannis 6,5: sfrutta tutta la sua corsa e usa bene il suo mancino velenoso. Esce per crampi (79’ Cambiaso sv).

Moro 7: ancora una bella partita per il croato, preferito anche a Schouten. Non ha mai paura di giocare la palla e i compagni si fidano di lui.

Dominguez 6: per lui non è un momento brillante, testimoniato dal tentativo goffo in occasione del calcio di rigore. Ma l’impegno non manca mai (79’ Schouten sv).

Orsolini 6,5: Carnesecchi gli toglie la gioia del gol, ma quella del 7 è una gara ancora una volta convincente. 

Ferguson 6,5: ancora una volta uomo ovunque del Bologna, il gol nasce da una sua giocata di testa.

Barrow 4: Zero occasioni create, zero tiri nello specchio, zero passaggi chiave e zero cross. Esce a fine primo tempo senza rammarico (46’ Zirkzee 5,5: cambia il volto del Bologna, ma gli manca il guizzo giusto).

Soriano 5,5: si impegna molto, anche se il ruolo non è il suo. Manca di qualità nell’ultimo passaggio.

Motta 6: la scelta di Soriano falso nove non premia, bravo nel recuperare inserendo Zirkzee. Il suo Bologna ha poco da rimproverarsi se non un primo tempo sotto ritmo.

Bologna-Cremonese, il tabellino

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Posch, Soumaoro, Lucumì, Lykogiannis (79’ Cambiaso); Moro, Dominguez (79 Schouten); Orsolini, Ferguson, Barrow (46’ Zirkzee); Soriano.
A disposizione: Bardi, Ravaglia, Sosa, Amey, Kasius, Pyyhtia, Aebischer.
Allenatore: Thiago Motta.

Cremonese (3-5-2): Carnesecchi; Ferrari, Chiriches, Vasquez; Sernicola, Pickel, Castagnetti (61’ Afena-Gyan), Meite, Valeri (70’ Bonaiuto); Ciofani (61’ Benassi), Okereke (90’ Tsadjout).
A disposizione: Saro, Sarr, Aiwu, Bianchetti, Quagliata, Ghiglione, Milanese, Zanimacchia.
Allenatore: Davide Ballardini.

Arbitro: Marchetti di Ostia.
Assistenti: Alassio, Baccini.
IV Uomo: Sacchi.
VAR: Pairetto.
AVAR: Di Paolo.

Reti: 50’ Okereke (C), 55’ ag Chiriches (B).
Ammonizioni: 24’ Chiriches (C), 67’ Soumaoro (B), 82’ Skorupski (B), 84’ Pickel (C), 86’ Vasquez (C), 87’ Carnesecchi (C), 90’+1 Bonaiuto (C).
Espulsioni: -.
Spettatori: 15.587.

Foto Twitter Bologna FC 1909

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Bologna non va oltre il pari con la Cremonese. Le pagelle e l’analisi della partita

BolognaToday è in caricamento