rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Calcio

Bologna Femminile sconfitto in casa dal Portogruaro

Ospiti in vantaggio su calcio di rigore prima di altri due gol sul finire del primo tempo. Non riesce la rimonta rossoblu nella ripresa

BOLOGNA-PORTOGRUARO 2-3

BOLOGNA: Bassi, Sciarrone, Marcanti, Simone, Rambaldi (80’ Giuliano), Racioppo (62’ Stagni), Giuliani, Zanetti, Cavazza, Hassanaine (95’ Casale), Arcamone (84’ Sovrani). A disposizione: Bolognini, Filippini, Del Governatore. Allenatore: Galasso.

PORTOGRUARO: Comacchio, Minutello, Matiz, Spollero, Scudeler, Gava, Molinaro (91’ Piemonte), Roveretto (69’ Durigon) , Furlanis (47’ Spinelli), Bigaran, Finotto (80’ Volpatti). A disposizione: Codognotto, Zamberlan, Chies, Gashi, Codarin.

MARCATRICI: 8’ rig. Furlanis (P), 36’ Gava (P), 41’ Matiz (P), 67’ Marcanti rig. (B), 94’ Sciarrone (B)

Domenica amara per il Bologna Femminile, sconfitto in casa dal Portogruaro per 3-2. Dopo 8’ minuti sono le ospiti a passare in vantaggio su calcio di rigore, prima di altri due gol in rapida successione sul finire della prima frazione di gioco tra il 36’ e il 41’. Nel secondo tempo, Bassi e compagne hanno provato subito ad alzare i ritmi per sperare nella rimonta, ma un ordinato Portogruaro ha retto sino al 67’, quando Marcanti ha realizzato perfettamente un calcio di rigore dando in là alla speranza di rimonta. Da quel momento il forcing è stato costante ma, nonostante la seconda rete rossoblù di Sciarrone al 94’, al termine della gara il Bologna è uscito sconfitto da una partita dai mille volti e dalle tantissime emozioni. Le ragazze di mister Michelangelo Galasso vengono così superate proprio dalla formazione veneta, in attesa del prossimo turno in cui a Vicenza servirà una vera e propria impresa. «In questo periodo le partite sono tutte complicate» ha dichiarato l’allenatore rossoblù a fine gara «e le ragazze sono state fin troppo penalizzate dagli episodi, ed è veramente disarmante per come le altre squadre riescono a trovare il gol. Nel secondo tempo la reazione, l’aggressività e l’autostima che si è elevata fanno parte di questo gruppo giovane che abbiamo. Nonostante questo non siamo riusciti a raggiungere un pareggio che poteva essere giusto per quello che si è visto. Ora sappiamo che le prossime dieci partite saranno dieci finali nel vero senso della parola, e le ragazze in quanto giovani devono comunque trovare quell’equilibrio che non le faccia perdere l’obiettivo finale».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bologna Femminile sconfitto in casa dal Portogruaro

BolognaToday è in caricamento