Mercoledì, 17 Luglio 2024
Calcio

Bologna FC, riparte oggi la stagione

Senza i nazionali e con tanti ragazzi della Primavera, i rossoblù si radunano a Casteldebole per cominciare la preparazione estiva in vista della grande avventura 2024-2025

A soli quattro giorni dalla pubblicazione dei calendari, il Bologna si ritroverà oggi pomeriggio al centro tecnico Niccolò Galli per alzare il sipario su questa storica stagione 2024-2025. Ventiquattro in tutto i convocati da Italiano, ai quali si aggiungeranno con il passare del tempo i “top players” di rientro dopo le fatiche internazionali, mentre il mercato farà il suo corso parallelo sotto l’attento sguardo di Sartori. L’attuale lista, infatti, non può che essere dettata dalle circostanze e prevede tre portieri (Ravaglia, Bagnolini, Pessina), otto difensori (Beukema, Corazza, De Silvestri, Diop, Ilic, Lykogiannis, Markovic e il nuovo acquisto Holm), sette centrocampisti (Byar, El Azzouzi, Fabbian, Hodzic, Menegazzo, Moro e Tonin) e sei attaccanti (Castro, Karlsson, Odgaard, Orsolini, Raimondo e Ravaglioli).  

Gli assenti

Detto che capitan Ferguson sta proseguendo a parte il suo personale percorso di recupero nella speranza di accelerare i tempi del rientro in campo, risultano fuori dall’elenco stilato dall’ex tecnico della Fiorentina il difensore Kevin Bonifazi, il giovane finlandese Niklas Pyyhtia e la punta Sidney Van Hooijdonk, reduce dall’opaca esperienza britannica con la maglia del Norwich. Per costoro si prospetta un cambio di casacca in tempi brevi, magari cercando di piazzarli a qualche ambiziosa formazione di Serie B, dove i tre potrebbero sicuramente dire la loro senza sfigurare e magari riguadagnarsi la fiducia della società.

Zirkzee e "Cala" ai saluti

Viceversa, per opposte esigenze di mercato, Joshua Zirkzee e Riccardo Calafiori sembrano ormai destinati a lasciare il Bologna nei prossimi giorni, ormai entrambi ammaliati dalle sirene della Premier League e quindi vicinissimi a trasferirsi sull’isola della perfida Albione. Per il centravanti “Orange” (giunto in semifinale con la sua Olanda proprio contro l’Inghilterra) pare ormai vicino il trasferimento allo United, con i Red Devils pronti a pagare clausola e commissioni per portare il riccioluto fuoriclasse all’Old Trafford e affidargli così le chiavi di una squadra che dovrà necessariamente rilanciarsi dopo il deludente 8° posto della scorsa stagione. 
Qualche chilometro più a sud, invece, dovrebbe atterrare Riccardo Calafiori per firmare con l’Arsenal un ricco contratto quinquennale. Il difensore di origine romana pare aver stregato tutti dalle parti dell’Emirates convincendo lo staff dei Gunners a staccare un assegno da oltre 53 milioni, una cifra importante che rimpinguerebbe le casse sia del Bologna che del Basilea, società che vanta una notevole percentuale di guadagno sulla rivendita del giocatore.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bologna FC, riparte oggi la stagione
BolognaToday è in caricamento