rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Calcio

Coppa Italia, l'Anzolavino espugna il campo del Sasso Marconi

Gli ospiti hanno avuto la meglio nel derby con il punteggio di 2-4

SASSO MARCONI-ANZOLAVINO 2-4

SASSO MARCONI: Ferrone, Rossi (76’ Casarini), Dondi, Turci, Medici, Monti, Michelucci, Hinek, Ismajli, Silipo, Marku. All.: Malaguti.

ANZOLAVINO: Calzati, Cotti, Diallo, Kourouma, Ezechia (86’ Margiotta), Cosner (45’ Kaba), Dardi, Comastri (45’ Capitani), Priscio (68’ Marchesini), Caprino (61’ Migliacci), Feze. All.: Pani.

ARBITRO: Cosmin Filippo Dumea di Bologna.

RETI: 4’ Cotti rig. (A), 11’ e 18’ Caprino (A), 21’ Ismajli (S), 61’ Medici (S), 93’ Margiotta (A).

La squadra di Roberto Pani, ancora squalificato, espugna il Carbonchi per 4-2. Sente nell'aria profumo di Coppa l'Anzolavino e parte in quarta marcia, pronti via e Feze e Caprino sono in serata di grazia e creano scompiglio tra i gialloblu' storditi dalla partenza a razzo dei cugini anzolesi. Feze  in percussione guadagna al 4' il penalty che Cotti trasforma battendo Ferrone. Poi tra l'11' ed il 18' si scatena Alessandro Caprino che realizza un eurogol con una bordata al volo di destro, dopo aver vinto caparbiamente un contrasto, il giovane verderossoblu sferra un bolide da 25 metri che si insacca imprendibile all'incrocio dei pali della porta di casa. Un doppio colpo da KO per la squadra di Malaguti, e al 18' Caprino fa tris imbeccato da un morbido assist a scavalcare di Feze. Caprino si presenta solo davanti a Ferrone e insacca per il tris. Il Sasso Marconi si organizza ed inizia a premere sul gas, riducenso lo svantaggio al 21' con Ismajli. Resiste l'Anzolavino fino al fischio di fine primo tempo. La seconda frazione vede il Sasso Marconi prendere il pallino del gioco alla ricerca del pari, partendo all'arrembaggio ma l'Anzolavino si difende bene. Nella massima pressione i gialloblu accorciano ancora con Medici al 61'. Il Sasso Marconi sente vicino il pareggio e si butta a capofitto. I fantasmi del pareggio aleggiano sull'Anzolavino, ma stasera tiene la diga davanti a Calzati e nel sofferto finale, su una micidiale ripartenza di, Margiotta, in pieno recupero, mette la partita in ghiaccio con un rasoterra chirurgico. Match che il Direttore di Gara Dumea fa terminare dopo 7 di recupero e che nel finale si stava pericolosamente scaldando. Il Sasso Marconi lascia la competizione a testa alta mentre l'Anzolavino vola agli ottavi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia, l'Anzolavino espugna il campo del Sasso Marconi

BolognaToday è in caricamento