rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Calcio

Eccellenza, l'Anzolavino supera in rimonta la Vignolese

Il club bolognese conquista la prima vittoria in campionato

ANZOLAVINO-VIGNOLESE 2-1

ANZOLAVINO: Roccia,Tartatelli (75’ Kaba), Cotti, Kourouma,Capitani (83’ Diallo), Cosner (83’ Diallo), Righetti (58’ Prisco), Tonelli, Cinque, Galeotti (24’ Feze), Margiotta (63’ Caprino). All.: Pani.

VIGNOLESE: Cavazzoli, Carpio (65’ Uhunamure), Dardani, Pescatore, Vaccari, Melli (83’ Iori), Barbolini, Cipriano, Girotti, Benatti (30’ Cavazza), Salsi. All.: Giardina.

ARBITRO: Dumitrascu di Finale Emilia.

RETI: 3’ Kouroma aug. (A); 40’ Righetti (A); 50’ Margiotta (A).

Dopo la sfortunata autorete in apertura, Righetti e Margiotta ribaltano la partita e arriva la prima sofferta, meritata vittoria in campionato. Grande prova di carattere della squadra di Mister Pani. Il Massimo Barbieri di Anzola e’ gremito per l 'esordio sul campo principale. Incontro delicatissimo, alla vigilia, per le due squadre appaiate ad un punto e soprattutto per i Verdirossoblu’ chiamati al riscatto dopo la batosta di Formigine. La squadra di Mister Pani reagisce col cuore e il tecnico bolognese schiera un 4-2-3-1 con l'esordio di Alan Capitani che con Gioele Tonelli forma una cerniera di prim'ordine nella zona nevralgica, nonche’ quello di Lorenzo Cinque che fa da solo reparto in attacco e coglie un legno nella prima frazione. Ma andiamo in ordine e al pronti via, al primo affondo l'Anzolavino cade con sfortuna. Traversone dal vertice sinistro e Kourouma nel tentativo di respingere gira male la testa e insacca nella propria porta. La reazione e' lenta ma graduale. Attorno al 20’ la svolta tecnico tattica: Galeotti abbandona per un problema muscolare ed entra Freddy Feze. Cavazzoli alla mezz'ora, pressato, esce fuori dall'area di mano, abbondantemente fuori, Dimitrascu lo espelle e Giardina e' costretto alla sostituzione dell'estremo difensore. Poi al 40' Federico Righetti, autore di un'ottimo primo tempo, dove interpreta bene le doppie fasi, imbeccato da un perfetto corner di Diego Cotti, impeccabile, con uno straordinario colpo di testa a lunga gittata dal vertice destro, la pennella al sette opposto battendo Cavazza. E' il pareggio. La Vignolese accusa il colpo, appare disunita e l'Anzolavino rientra in campo determinato come non mai, ci pensa Margiotta, che raccoglie un traversone lungo sbucando nella mischia, a fil di palo opposto ed insacca di testa. Esplode il Barbieri e Margiotta va a raccogliere l'ovazione della tribuna. Vantaggio Anzolese. Tutta la frazione e' connotata da una timida reazione Vignolese che affida alle giocate di Cipriano e Girotti i tentativi di pareggio, ma a campo aperto l’Anzolavino ribatte colpo su colpo ed il contropiede locale produce almeno 4 palle gol incredibilmente fallite tra cui una traversa di Feze, fino al sospirato triplice fischio di un Damitrascu che dirige decisamente all'inglese. Fischio finale, ovazione ed esultanza per tutto l'ambiente Anzolese che coglie la prima meritata vittoria del torneo acquisendo uomini, forza, morale e consapevolezza che fa ben sperare nel futuro. Cala cosi’ il tramonto sullo stadio Barbieri e l’inno dell’Anzolavino accoglie la prima vittoria verderossoblu della stagione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, l'Anzolavino supera in rimonta la Vignolese

BolognaToday è in caricamento