Calcio

Inter-Bologna 6-1, che debacle per i rossoblù

La squadra di Sinisa Mihajlovic subisce dal primo all'ultimo minuto. Di Theate l'unica rete del Bologna

Serata da incubo per il Bologna che esce con le ossa rotte dal match di San Siro contro l’Inter. Punteggio rotondo di 6-1 per i padroni di casa che spiega bene la partita offerta dagli uomini di Mihajlovic, arrendevoli già dai primissimi minuti della gara. Di Theate il gol della bandiera.

Inter-Bologna, il racconto della partita

Primi minuti di studio per le due squadre in campo, con Dominguez che sembra avere compiti più difensivi rispetto a Svanberg. L’Inter sfoggia un completo nero con dettagli multicolore all’altezza del petto, mentre il Bologna ha optato per il kit total white. La prima occasione della gara, sfortunatamente per i rossoblù, si trasforma in gol: lunga corsa sulla destra di Dumfries, che mette la palla in mezzo e Lautaro, lasciato colpevolmente solo, non fatica ad insaccare alle spalle di Skorupski. Punteggio di 1-0. Al 13’ episodio dubbio in area Inter: la palla sembra sbattere sul braccio destro di Vecino, ma l’arbitro decide di far correre. La prima occasione per il Bologna arriva al 19’: prima Soriano calcia trovando la risposta di Handanovic e poi Sansone sulla ribattuta, ma il tiro dell’esterno è impreciso e termina fuori. Ci prova anche l’Inter con Brozovic, il suo tiro però è debole e Skorupski blocca senza problemi. Momento positivo del Bologna che si affaccia un paio di volte dalle parti di Handanovic, ma proprio in questo momento l’Inter trova il raddoppio: è Skriniar a colpire i rossoblù, segnando con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner. Momento incredibile dell’Inter, che in tre minuti trova anche il terzo gol: è ancora Dumfries sulla destra a guadagnare metri, poi palla in mezzo e Barella la butta dentro dopo una ribattuta della difesa del Bologna. Gli uomini di Mihajlovic sono in bambola e l’Inter ci prova di nuovo: volé di Dimarco, ma stavolta Skorupski para. 

Inter-Bologna, le pagelle dei rossoblù

Il secondo tempo inizia come era finito il primo, e cioè con l’Inter che continua a produrre occasioni, nonostante la potenziale occasione di Arnautovic nei primissimi minuti. La prima, vera occasione di questa frazione arriva al minuto 52 ed è per i nerazzurri: prima ci prova Brozovic, ma Skorupski para in allungo, e poi è Lautaro a calciare, ma il suo tiro finisce alto. Il Bologna reagisce subito con il colpo di testa di Svanberg, ma nonostante il bell’anticipo dello svedese su Skriniar la palla finisce fuori. Anche questa volta, però, in un momento di reazione del Bologna arriva l’ennesima rete dei padroni di casa: azione di Dimarco sulla sinistra servito da Barella, il pallone finisce tra i piedi di Vecino che da pochi passi dalla porta non può far altro che buttarla dentro. Il punteggio è di 4 a 0. Il Bologna ha virtualmente staccato la spina e l’Inter non fatica a trovare il quinto gol della serata: è Dzeko a beffare Skorupski con la punta del piede destro dopo l’ennesima indecisione della difesa rossoblù. È ancora Dzeko a punire il Bologna, raccogliendo una palla dal lato corto dell’area di rigore, rientrando e calciando forte sul primo palo, sotto la traversa. Punteggio sconfortante di 6-0. I minuti passano con i giocatori in campo di entrambe le squadre che non vedono l’ora che la gara finisca. L’unica gioia della serata per i tifosi bolognesi è il gol di Theate al minuto 85’, che con un colpo di testa riesce a fare meglio di tutti i suoi compagni. È l’ultimo squillo di una partita da dimenticare per il Bologna. 

Inter-Bologna, il tabellino

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij (67’ Ranocchia), Bastoni (74’ Kolarov); Dumfries, Barella, Brozovic (74’ Gagliardini), Vecino, Dimarco; Martinez (67’ Sanchez), Correa (29’ Dzeko).
A disposizione: Cordaz, Radu, D’Ambrosio, Darmian, Calhanoglu, Perisic, Satriano.
Allenatore: Simone Inzaghi.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri (74’ Theate), Medel, Bonifazi, Hickey (56’ Dijks); Dominguez (69’ van Hooijdonk), Svanberg (57’ Vignato); Skov Olsen, Soriano, Sansone (56’ Barrow); Arnautovic.
A disposizione: Bardi, Mbaye, Soumaoro, Binks, Amey, Orsolini, Cangiano, Santander.
Allenatore: Sinisa Mihajlovic.

Arbitro: sig. Giovanni Ayroldi della sez. di Molfetta.
Assistenti: Di Vuolo, Imperiale.
IV: Gariglio.
VAR: Guida.
AVAR: Paterna.

Ammonizioni: 23’ De Silvestri (B), 36’ Hickey (B), 83’ Dijks (B).
Reti: 6’ Martinez (I), 30’ Skriniar (I), 34’ Barella (I), 54’ Vecino (I), 63’ Dzeko (I), 68’ Dzeko (I), 86’ Theate (B). 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter-Bologna 6-1, che debacle per i rossoblù

BolognaToday è in caricamento