rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Calcio

Secondo successo consecutivo per la Valsanterno

I bolognesi hanno superato tra le mura amiche il Sant'Agostino

VALSANTERNO-SANT'AGOSTINO 2-0

VALSANTERNO: Sammarchi, Borini (91’ F.Ragazzini), Capasso, Valentini (78’ Scalise), Resta, Zaganelli, Righetti (58’ Castaldo), Suzzi, M.Tonini (64’ Simone), Callegari, Bali (64’ Cataldi). All. Biagi.

SANT'AGOSTINO: Costantino, Correggiari, Novi, Lodi (70’ Daniel), Fiorini (78’ Di Domenico), Ferrari, Gjoni (72’ Lenzi), Iazzetta, Diop (87’ Baglietti), Gessoni (87’ Govoni), Gherlinzoni. All. Zambrini.

ARBITRO: Zampini di Ravenna.

RETI: 24’ M.Tonini, 71’ Simone.

Dopo l’exploit di Cattolica, ecco anche il primo successo interno stagionale. La Valsanterno “sblocca” la casella delle vittorie casalinghe nel 2-0 ottenuto contro il Sant’Agostino, diretta concorrente in quella corsa salvezza per la quale i valligiani dimostrano di voler lottare, nonostante la classifica in questo momento penalizzi i ragazzi di mister Biagi, ancora pienamente in zona retrocessione. La seconda partita consecutiva da tre punti consente alla squadra di distanziare le tre dirette inseguitrici e di accorciare su chi precede, ma servirà ancora qualche sforzo per riagganciarsi al treno per la permanenza in categoria. Prima frazione di gioco nella quale è Mattia Tonini l’assoluto protagonista della metà iniziale: alte le conclusioni dalla distanza al 10’, nel tentativo di sorprendere Costantino, e quella potente del 21’ in volata verso la porta. L’attaccante valligiano si sblocca alla terza occasione: recupero palla su Ferrari, contrasto vinto con Novi e diagonale liberatorio per la prima rete stagionale (1-0). Il Sant’Agostino si vede solo tra il 34’ e il 35’ prima con la punizione di Gessoni, ribattuta di pugno da Sammarchi, poi con la conclusione sopra la traversa dell’attivo Gjoni (classe 2006). Nella seconda frazione parte meglio il Sant’Agostino, che costringe sulla difensiva i locali per lunghi tratti. Al 60’ Sammarchi è provvidenziale nel tu per tu con Gjoni, parando di piede, mentre tre minuti più tardi Gherlinzoni non approfitta di una delle rare disattenzioni difensive con una conclusione in diagonale eccessivamente strozzata che si perde a lato. Nel momento di maggior sofferenza i cambi dalla panchina sono linfa vitale per la Valsanterno: al 71’ Castaldo si accentra da destra palla al piede e scocca un mancino che, deviato, diventa assist per l’accorrente Simone che beffa Costantino con un tocco sottomisura (2-0). Nel finale il Sant’Agostino si sbilancia in avanti ma trova ferma opposizione nel pacchetto arretrato di casa, capace di lanciare un paio di contropiedi non sfruttati in avanti. Il triplice fischio finale consegna ai valligiani il terzo risultato utile consecutivo e la consapevolezza di essere ancora in lizza per la salvezza, seppure servirà ancora qualche vittoria per rimettersi pienamente in corsa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Secondo successo consecutivo per la Valsanterno

BolognaToday è in caricamento