Sport

Guaraldi avverte: "Per comprare il Bologna serve documentazione adeguata"

Il presidente dei rossoblu attacca e rilancia: "Proseguirò per vie legali su affermazioni su mia persona"

"Le verifiche effettuate sia dall'avvocato Grassani, sia dai miei Soci, hanno evidenziato che i documenti prodotti sono risultati incompleti, non chiari, non esaustivi e, conseguentemente, inidonei a garantire un esito positivo e rassicurante per il futuro del club. Questo ad oggi". Lo dice in una lunga dichiarazione sul sito del Bologna il presidente rossoblù Albano Guaraldi, replicando alla conferenza stampa di oggi della cordata interessata all'acquisto della società. 

"Agli inizi del mese di agosto sono stato contattato da un rappresentante del gruppo - aggiunge -, che ringrazio quantomeno per aver testimoniato, anche oggi, la mia già nota e ferma volontà di cedere il pacchetto di maggioranza della società. Questo ovviamente solo in presenza di interlocutori seri e con liquidità certa. A tale interlocutore ho comunque ribadito i passaggi necessari per acquisire il club. Non ci sono ostacoli di sorta che impediscano il versamento dell'aumento di capitale del Bologna Fc 1909 che non risulta precluso o incondizionato ad alcun vincolo; sussiste, però, una condizione basilare: la comunicazione al CdA di Bologna Fc 1909 dell'investitore interessato all'acquisizione della maggioranza per le opportune verifiche". 

"Naturalmente dovranno essere fornite garanzie finanziarie che possano attestare la serietà, concretezza, capacità e volontà dell'investitore; a tal proposito si è deciso di richiedere il versamento, a titolo di deposito fiduciario, su un conto corrente nella disponibilità del Notaio Stefano Ferretti con studio in Bologna e tale versamento sarà utilizzato come prima tranche dell'aumento di capitale nel caso in cui le opportune verifiche dessero risultato positivo secondo l'apprezzamento dell'investitore, mentre in caso di risultato negativo l'importo versato verrà restituito. A questo punto sarà possibile procedere alla sottoscrizione e al versamento nei tempi previsti dell'aumento di capitale deliberato".
 
"Non occorre quindi alcun incontro o conferenza stampa - conclude -, ma solo una documentazione adeguata e un versamento in denaro liquido nel conto dedicato, denaro che mi pare di aver capito essere già pronto e che, quindi, immagino a brevissimo verrà versato. Confermo, inoltre, che intendo proseguire nelle intraprese vie legali per le lesive e gravissime affermazioni riguardanti la mia persona".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guaraldi avverte: "Per comprare il Bologna serve documentazione adeguata"

BolognaToday è in caricamento