Lunedì, 2 Agosto 2021
Sport

De’Longhi Treviso-Virtus Bologna 100-105. Belinelli e compagni chiudono la serie all'overtime

Si è chiusa con un tempo supplementare la serie tra Treviso e la Virtus Bologna. Ora gli uomini di Djordjevic dovranno affrontare Brindisi in semifinale

Foto sito Virtus Bologna

Una partita di altissimo livello e con ritmi molto elevati quella tra la De’Longhi Treviso e la Virtus Bologna, che ha visto le Vu nere trionfare e chiudere la serie solamente nell’overtime. Nonostante lo svantaggio di -15 alla fine del secondo quarto, Bologna ha saputo reagire non tanto per i soliti Belinelli e Teodosic quanto per la trance agonistica di Pajola, autore di una partita da 25 punti e 7 assist. Ora appuntamento a sabato 22 maggio per la prima sfida della serie contro la Happy Casa Brindisi.

De’Longhi Treviso-Virtus Bologna, il racconto della gara

La partita si fa subito molto combattuta: tripla di Abass ad aprire le danze, poi subito il +5 di Treviso con Mekowulu e Russell. Treviso non vuole perdere e si vede, con i suoi lunghi che bombardano senza sosta. Bologna non resta a guardare e completa rimonta e sorpasso passando per le manone di Belinelli – ancora da tre – e Ricci. Poi ancora De’Longhi con Logan e Russell, risponde Pajola con due tiri da tre dopo il time out di Djordjevic. Lockett fa 2/2 dal libero e si finisce sul 25-24 per i padroni di casa. Nel secondo quarto parte bene la Vu con un mini break da 5 punti, ma Treviso è in palla e risponde con Imbrò e Sokolowski. Alibegovic segna in contropiede e dopo il time out di Menetti la Virtus prova a scappare con Teodosic e Hunter. Treviso non molla il colpo: Mekowulu segna cinque punti consecutivi, poi Logan e Russel firmano il break da +10 per Treviso. Nell’ultimo minuto di gioco il campo è una polveriera e la Virtus non ha artificieri con sé: Russel e Logan infilano tre triple in 60’ e si va all’intervallo con Treviso in vantaggio di ben 15 punti.

Se il gioco si fa duro, allora spazio alla Virtus: gli uomini di Djordjevic non si arrendono e nonostante le difese in campo siano trincerate, le Vu nere riescono faticosamente a risalire campo e punteggio. +6 ad inizio quarto, poi +8 con Hunter. I soliti Russell e Logan spezzano il periodo della Virtus ma il break da +10 in tre minuti di Belinelli e compagni stordisce gli uomini di Menetti. Il terzo quarto si chiude ancora in vantaggio per Treviso (70-68) grazie al 2/2 dalla lunetta di Sokolowski. 

Il quarto periodo è ancora più concitato del secondo: subito pareggio Virtus con Hunter, poi Treviso si riporta avanti con Vildera e Chillo. Time out per Dj e sorpasso Bologna con Markovic e Pajola dall’arco. Contro break dei padroni di casa con Lockett e Chillo da tre, così come Teodosic per i bianconeri. A Russell risponde Pajola ed è -2 Virtus, poi Teodosic dalla distanza: è parziale di +8 per la Virtus e +3 nel totale. Lo stesso Teodosic sbaglia però dalla lunetta il libero decisivo. È 93 pari, si va all’overtime. La Virtus è in fiducia e va a segno con Adams e Pajola, ancora Pajola. La difesa di Treviso ruba palla ma Hunter stoppa benissimo su Mekowulu. Rovescio di fronte e palla in mano a Belinelli: l’ex Spurs tira e insacca da tre con la mano ingioiellata. La Virtus ha vinto, appuntamento a sabato per la semifinale con Brindisi. 

Foto sito Virtus Bologna

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De’Longhi Treviso-Virtus Bologna 100-105. Belinelli e compagni chiudono la serie all'overtime

BolognaToday è in caricamento