rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Sport Centro Storico / Piazza Maggiore

In città la fiaccola olimpica per la 'Torch Run', la staffetta di 900 atleti con disabilità intellettive

In totale 44 tappe in 20 regioni italiane che vede come protagonisti giovani e adulti Special Olympics

Dopo avere attraversato di corsa la città di Udine,Venezia, Bolzano e Vigevano alle 15:30 di lunedì 28 marzo la "Torch Run", evento di carattere internazionale che tradizionalmente precede ed inaugura Special Olympics Games, manifestazione multi sportiva per atleti con disabilità intellettiva, arriva a Bologna.

"Torch Run" è una corsa a staffetta con 44 tappe in 20 regioni italiane che vede come protagonisti 900 Atleti Special Olympics, giovani e adulti con disabilità intellettive, 2000 runner scortare la “Fiaccola della Speranza” fino alla cerimonia di apertura dei Giochi.

La Torcia Olimpica , disegnata nel 2006 da Giorgio Armani in occasione degli “European Youth Games”di Roma, è metafora di pace e solidarietà di cui lo sport attraverso Special Olympics è portatore.

La “Fiaccola della Speranza” simboleggia il coraggio e la celebrazione della diversità che Special Olympics rappresenta e gli atleti che reggono la torcia diventando i “Custodi della Fiaccola”. La Torcia Olimpica arriva a Bologna in Piazza Maggiore per attraversare il centro storico nelle mani di Atleti Special Olympics, tesserati per le società sportive Caos , Arca comunità arcobaleno, AG23, accompagnati da runner under 14 della Virtus scherma e studenti dell'Istituto "Giordano Bruno" di Budrio.

Partenza alle 15:30 da Piazza Nettuno con la fiaccola che da Lorenzo Franceschi passerà successivamente nelle mani di Denis Luppi, Francesco Mucci, Jean Claude Gouba , Antonio Resta, Sara Gabella, Guido Guidoni che concluderà la corsa con l'accensione del tripode in Piazza Maggiore assieme a Matteo Neri, campione italiano, europeo e mondiale di sciabola Under 20, al fianco dell'Atleta“Special”e partner per l'intero percorso.

Davanti al braciere con la fiamma olimpica Gabriella Spalenza e Davide Gullì leggeranno il giuramento dell’Atleta Special Olympics : "Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze" seguito dall'accensione della torcia che continuerà il suo nuovo cammino per raggiungere il 3 aprile la località romagnola di Gabicce Mare, sesta tappa della "Torch Run".

"Torch Run" è organizzata dal Team Emilia Romagna Special Olympics Italia con il patrocinio del Comune di Bologna e Fondazione "Lucio Dalla", collaborazione della Arcidiocesi , Questura, Comando provinciale Carabinieri, Comando Polizia municipale, Virtus Scherma di Bologna e Istituto "Giordano Bruno" di Budrio. La fiaccola, partita il 18 marzo da Udine, concluderà il suo cammino con l’accensione del fuoco olimpico a Torino il 4 giugno in occasione del taglio del nastro della 37a edizione Giochi Nazionali Estivi Special Olympics Italia che vedrà la partecipazione di atleti “Special” provenienti da tutte le regioni italiane in gara nelle prove di atletica, basket, badminton, bocce, bowling, canottaggio, calcio, equitazione, ginnastica artistica e ritmica, golf, nuoto, pallavolo, rowing, rugby, tennis e tennis tavolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In città la fiaccola olimpica per la 'Torch Run', la staffetta di 900 atleti con disabilità intellettive

BolognaToday è in caricamento