rotate-mobile
Sport

Giro dell'Emilia 2022, percorso da Carpi a Bologna: fine corsa a San Luca | MAPPA

Sabato 1 ottobre la gara ciclistica passa dal capoluogo emiliano: ecco l'itinerario (e le modifiche al traffico)

Partirà da Carpi con arrivo a San Luca il “Giro dell’Emilia” 2022, edizione numero 105 di una fra le corse ciclistiche più antiche d’Europa. Appuntamento sabato primo ottobre. Sono iscritte 25 squadre con 16 world team e tra i corridori sono annunciati Tadej Pogacar, vincitore di due edizioni del Tour de France, l'ex campione del Mondo Julian Alaphilippe, il portoghese Almeida, lo spagnolo Ayuso, il colombiano Uran, il danese Fulglsang, i britannici S.Yates e Gheoghegan Hart, l'olandese Gesink, autore della doppietta 2009-2010 e tre che potranno puntare al bis: Alexander Vlasov, primo nel 2020, Jan Bakelants (2015) e Nairo Quintana (2012).

Nel territorio felsineo la carovana attraverserà vari comuni fino a immettersi nel capoluogo, per giungere a tagliare il traguardo sui colli, a San Luca. Per permettere lo svolgimento della gara sono state previste modifiche al traffico (qui i dettagli)

giro d'emilia 2022 percorso bologna-2

Giro delI'Emilia, percorso e orari

La “grand départ” sarà alle 11:30 da Carpi, con un circuito cittadino di circa 4,2 km da percorrere tre volte: dalla piazza i ciclisti percorreranno corso Cabassi e le vie Alghisi, Cavour, Catellani, Peruzzi, Berengario e Fassi, per tornare in piazza da corso Fanti. Il primo giro sarà una vera e propria “passerella” nel cuore della città, con il plotone dei concorrenti preceduto dai giovani atleti delle società ciclistiche locali.
Il via alla gara sarà dato quindi dal secondo giro, con i corridori che faranno il circuito ancora due volte – compreso un traguardo volante – prima di lasciare Carpi attraverso via Muratori, via Lama di Quartirolo e dopo aver superato il cavalcavia dirigersi sulla Ravarino Carpi.

Dopo Carpi il gruppo viaggerà appunto in direzione di Limidi di Soliera, poi Sorbara, Bomporto e Nonantola.

Da qui, passando per Recovato, la corsa arriverà nel territorio di Castelfranco Emilia e percorrerà via Emilia fino a Ponte Samoggia, prima di deviare a sud in direzione dei colli bolognesi.

Dunque la carovana entrerà nel territorio bolognese all'altezza di Montevecchio, la strada inizierà invece a salire leggermente, ma la salita vera e propria, il GPM di Ca’ Bortolani (5,4 km al 6,3%, max. 9%) comincerà circa venti chilometri più tardi. Giunti in vetta, qualche chilometro di saliscendi precederà una veloce discesa verso Vergato, seguita da una dozzina di chilometri di pianura che porteranno i corridori a Marzabotto, ai piedi della seconda asperità di giornata, l’impegnativa ascesa di Luminasio – Medelana (5,1 km al 10,1%, max. 18%).

Passato il GPM, il plotone affronterà una discesa (inizialmente piuttosto insidiosa) che si concluderà a Calderino, con la corsa che a quel punto si dirigerà verso Bologna e la sua periferia ovest, dove, una volta transitati da Porta Saragozza e sotto l’Arco del Meloncello, inizierà la prima delle cinque scalate del San Luca. In cima alla salita, lunga 2100 metri e con una pendenza media del 10% (punte del 18%), sarà posto il traguardo, sul quale si transiterà una prima volta quando mancheranno 37,2 chilometri alla conclusione.

Giro emilia 2022 itinerario e altimetria-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro dell'Emilia 2022, percorso da Carpi a Bologna: fine corsa a San Luca | MAPPA

BolognaToday è in caricamento