Ibra al Bologna, cala il sipario: dal mercato rinforzi in difesa

Archiviato il dossier felsineo per il fuoriclasse svedese. L'annuncio per l'evento-mostra sui 110 anni del Bologna

Zlatan Ibrahimovic non vestirà la maglia del Bologna. A dare l'annuncio lapidario che stronca i sogni di molti è il dirigente rossoblu Walter Sabatini. Ibra era stato chiamato in causa da alcuni scambi di messaggi con Sinisa Mihajlovic, ai quali erano seguiti dei contatti con il suo procuratore. Ma si è risolto in un nulla di fatto.

"Ibrahimovic ha fatto altre scelte. Non verrà a Bologna. E' stata una bella suggestione. Non è stata una questione di soldi, altrimenti la nostra proprietà non si sarebbe tirata indietro" è il commento di Sabatini, che si riferisce alle mire auspicate da 'Re Zlatan' e cioè un club che potesse vincere in europa. Un obiettivo che non è alla portata di un Bologna che segna il passo, con alle spalle la sconfitta proprio contro l'ex squadra di Ibra, il Milan, peraltro sceso di molto nella classifica della serie A. 

Quanto al mercato di gennaio, le intenzioni della proprietà paiono essere quelle di un rinforzo soprattutto nel reparto difensivo, che proprio nell'ultimo match ha mostrato diverse falle. Sicuro l'arrivo del centrocampista argentino Nicolas Dominguez, ma il lavoro è per portare anche un difensore centrale e un terzino in grado di rafforzare il reparto arretrato.

Per il resto si conta sui giovani, di cui il Bologna in estate ha fatto incetta dal nord europa ma da cui, a parte qualche guizzo, finora poco si è visto in termini di prestazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Incidente a Sasso: scontro camion-corriera, passeggeri bloccati vicino il bordo della rupe

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

Torna su
BolognaToday è in caricamento