Sport Porto / Largo Bartolo Nigrisoli

Joan Lascorz, incidente: il pilota in rianimazione. I medici non sciolgono la prognosi

Restano assai delicate le condizioni del pilota Kawasaki. Ricoverato al Maggiore, dopo l'intervento, è stato trasferito in rianimazione. I medici non si pronunciano

Restano assai delicate le condizioni di salute di Joan Lascorz, il pilota Superbike della Kawasaki che ieri sul circuito di Imola, durante i test ha perso il controllo della moto, schiantandosi in pista a 200 km orari.

Il 27enne spagnolo ora si trova ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale Maggiore di Bologna. I medici mantengono stretto riserbo sulla prognosi. Lascorz, dopo l'incedente è stato soccorso e trasportato al centro medico del circuito dove, dopo le operazioni di primo soccorso, è stata diagnosticata una probabile frattura vertebrale. A quel punto il responsabile medico del circuito, Giancarlo Caroli, ha deciso di trasferire immediatamente il pilota all'ospedale felsineo con l'eliambulanza.

Incidente Joan Lascorz, foto rilievi in pista

Scongiurato il pericolo di vita, ma resta la possibilità della perdita della mobilità degli arti inferiori. Per il responso bisognerà attendere di verificare gli effetti post operatori. Nel frattempo il mondo delle due ruote si stringe intorno al pilota. Ora fanno tutti il tifo per lui.

Nel pomeriggio di ieri il catalano è stato sottoposto a un intervento chirurgico per ridurre la frattura alla vertebra cervicale C6. L'operazione, effettuata dal dottor Federico De Iure, è durata oltre sei ore. I medici hanno tolto un frammento osseo nella zona midollare, che potrebbe aver compromesso la mobilità degli arti. Inoltre gli è stato applicato un anello in titanio con placche e viti posteriori. Ora bisognerà aspettare qualche giorno per l'evoluzioni delle condizioni mediche. Solo dopo una stabilizzazione sarà trasportato a Barcellona con un aereo adeguatamente attrezzato.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Joan Lascorz, incidente: il pilota in rianimazione. I medici non sciolgono la prognosi
BolognaToday è in caricamento