Domenica, 13 Giugno 2021
Sport

La Virtus Bologna ci ha preso gusto: 72-83 contro l'Olimpia Milano

Altra incredibile vittoria per la Virtus Bologna che sbanca per la seconda volta consecutiva il Forum di Milano e si porta sul 2-0 nella serie

Foto pagina Facebook Olimpia Milano

Nelle interviste prepartita Ettore Messina aveva definito gara 1 un incidente di percorso, ma forse non aveva fatto i conti con l'incredibile tenacia della Virtus Bologna, che per la seconda partita consecutiva vince al Mediolanum Forum contro l'Olimpia Milano e si porta sul 2-0 nella serie Scudetto. Una partita molto sofferta, combattuta punto a punto per tutti i 40' di gara. Buonissime le prestazioni di Markovic, Ricci e Pajola, chirurgici a colpire nei giusti momenti per sgonfiare l'entusiasmo di Milano, ma soprattutto una grandissima prestazione difensiva di squadra per portare a casa una vittoria che vale oro. Appuntamento a mercoledì, stavolta a Bologna. 

Olimpia Milano-Virtus Bologna, la cronaca della partita

Palla a due vinta da Milano e i padroni di casa vanno subito a segno dall’arco con Datome. Segna anche la Virtus con Ricci, prima in rimbalzo offensivo e poi da tre, rispondendo al canestro di Delaney. Weems ingrassa il risultato facendo 2/2 dalla lunetta e poi difende bene sull’attacco dell’Armani Exchange. Due minuti e più con il punteggio fermo sul 6-7, poi ci pensa ancora Weems in allungo per il 6-9 per Bologna. Difesa rocciosa della Segafredo che riesce invece a pungere in attacco con Belinelli, chiudendo un gioco da tre. Poi Shields dall’arco e Punter e Rodriguez dalla lunetta firmano la rimonta dell’Olimpia, fissando il punteggio sul 13-12. Ancora Punter dall’arco per il +4 Milano, mentre la Segafredo sbaglia in attacco tiri piuttosto semplici. Ci pensa per fortuna Belinelli: prima da tre e poi dalla lunetta ristabilisce la parità. Segna Rodriguez dall’arco e sbaglia invece Teodosic, poi la schiacciata di Shields chiude il quarto sul 21-16 per gli uomini di Messina. 

Ancora errori per Bologna in apertura di secondo quarto, poi la fiammata: Gamble in schiacciata riapre le danze, poi Ricci da tre e ancora Gamble firmano il momentaneo +2 delle Vu nere. A 6’ dalla fine, in due minuti, succede di tutto: tripla di Teodosic, due fischi mancanti dell’arbitro innervosiscono la partita e LeDay ne approfitta segnando da tre, poi tripla di risposta di Weems e punti di Delaney per il 32-33. Chiude il momento concitato un’altra bomba di LeDay e Djordjevic è costretto al time out. Gioco molto spezzettato con tanti contatti e tanti falli da una parte e dall’altra del parquet. 4/4 Milano a cronometro fermo, poi due ne fa Hunter e bomba da tre per Teodosic. All’intervallo si va sul 41-40.

Si torna sul parquet con la tripla di Ricci, poi Shields da due: punteggio sul 43 pari. L’Olimpia sbaglia e la Virtus punisce prima con Ricci e poi con Teodosic e costringe Messina al time out. Bologna serra i ranghi in difesa e colpisce ancora da tre e ancora con il Mago Teodosic per il momentaneo +3. Anche Milano alza i muri in difesa, disinnescando più volte gli attacchi delle Vu nere e riportandosi avanti di un punto con il 2/2 di Datome dalla lunetta. L’intensità in campo è altissima e le squadre si giocano la vittoria punto su punto: prima Belinelli, poi Rodriguez, poi Alibegovic e ancora Rodriguez per mettere in pari il punteggio. Belinelli ne fa due tirando da dietro la nuca, poi ancora Chacho Rodriguez da tre chiudendo il quarto sul +1 Milano.

Alibegovic apre lo show nell’ultimo periodo segnando la tripla del +2 Segafredo. Delaney fa 1/2 dalla lunetta, poi Teodosic da tre firma il +4 Virtus. Grande fase di stallo con le difese che tengono bene. Milano dalla lunetta si porta a -1 a 4’ dalla fine e l’inerzia della gara sembra tutta dalla parte degli uomini di Messina. Ma come successo in gara 1 ci pensa Markovic a portare un po’ di ossigeno ai suoi sparando da 3 punti. Lo imita Pajola ed è +7 Virtus – massimo vantaggio in tutta la gara - e time out per l’Armani. Delaney dalla lunetta porta i suoi -5, poi lo stesso Delaney commette fallo su Teodosic e il serbo ringrazia: è di nuovo +7 Bologna a 2’ dalla fine. Il Mago è on fire e spara la bomba del +10, poi Shields ripaga con la stessa moneta e segna i primi punti dal campo per Milano in questo quarto ma ancora un incredibile Teodosic ne fa altri due dalla lunetta e a 1’10” dalla fine è +9 per le Vu. Il Forum è ammutolito e non vola una mosca neanche sul -5 dei suoi. Weems ne fa 2 a 30” dalla fine, poi Shields buca le speranze dei suoi con un clamoroso airball. Pajola e Belinelli dalla lunetta regalano la doppia cifra di vantaggio e la partita finisce 72-83.

Foto pagina Facebook Olimpia Milano

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Virtus Bologna ci ha preso gusto: 72-83 contro l'Olimpia Milano

BolognaToday è in caricamento