Imola si aggiudica i Mondiali di Ciclismo 2020, Merola: "Ho creduto alla candidatura"

Partenza e arrivo nel circuito ‘Enzo e Dino Ferrari’. Le gare si terranno il 26 e il 27 settembre

I Mondiali di ciclismo 2020 sono stati assegnati a Imola, con partenza e arrivo nel circuito ‘Enzo e Dino Ferrari’. Le gare si terranno sabato 26 settembre (le donne) e domenica 27 (gli uomini), mentre le cronometro sono previste giovedì 24 e venerdì 26.

La gara si correrà infatti lì dove 52 anni fa, il 1^ settembre 1968, a vincere il Mondiale fu proprio un italiano, il parmense Vittorio Adorni, che tagliò per primo il traguardo posto sempre sul circuito di Imola.

Un circuito di 28 chilometri e 800 metri e ci si attende grande spettacolo anche dagli scalatori. Due le salite: quella di Mazzolano, 2,4 chilometri con tratti di pendenza sopra al 10%, cui segue la discesa verso Riolo Terme, e poi quella di Gallisterna, con una pendenza superiore all’11%, per rientrare quindi all’Autodromo di Imola alla variante alta.

"L'assegnazione dei Mondiali di ciclismo 2020 a Imola, a fine settembre, rappresenta una bellissima notizia per tutto il nostro territorio - ha commentato il sindaco metropolitano Virginio Merola - Fin dall'inizio come Città metropolitana di Bologna abbiamo creduto a questa candidatura e abbiamo collaborato con la Regione per il suo successo. Continueremo dunque a fare la nostra parte affinché la manifestazione riesca al meglio". 

"Straordinario - esulta il presidente della Regione Stefano Bonaccini - l’Emilia-Romagna al top: 13 e 20 settembre due MotoGP mondiali a Misano, 1 novembre il GP di Formula 1 ad Imola. Ora, a fine settembre, i mondiali di ciclismo: indotto economico e promozione del territorio".

“Grande soddisfazione per questo risultato storico”. Così il Commissario straordinario al Comune di Imola, dott. Nicola Izzo, dichiara: “Imola raccoglie un altro successo per lo svolgimento di eventi sportivi. Questo dimostra le potenzialità del territorio e la poliedrica vocazione dell’autodromo ‘Enzo e Dino Ferrari’ per ospitare eventi sportivi di ogni disciplina e non solo. E’ un percorso virtuoso perseguito dal Comune di Imola, che coniuga le virtù della città, l’orgoglio della sua gente, l’utilizzo saggio e responsabile dei suoi impianti di eccellenza, in una logica di rispetto dell’ambiente e sviluppo del territorio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Presidente di UCI - Unione Cicilistica Internazionale - Renato Di Rocco: "Abbiamo poco tempo a disposizione, la sfida è esaltante, non ci resta che metterci a lavoro tutti insieme per dimostrare, ancora una volta, che attraverso il ciclismo l’Italia è pronta a ripartire e ad affrontare le sfide che questa stagione ci propone”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, tre ragazzi positivi nei licei di Bologna: controlli su 90 tra studenti e professori

  • Maltempo a Bologna e provincia: persone intrappolate dall'acqua, allagato anche l'asse attrezzato

  • Scuola, altri due casi di Covid al Fermi e alle Guido Reni

  • Due locali di Bologna tra le '20 Migliori Pizze in Viaggio in Italia'

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

  • Dolci e leccornie: 5 imperdibili pasticcerie a Bologna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento