Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nuovo Stadio, Saputo: "Per giocatori importanti, strutture importanti" | VIDEO

Così sul nuovo progetto di riqualificazione si è espresso oggi l'imprenditore

 

"Fire and desire - Fuoco e desiderio" chiede il presidente del Bologna Joey Saputo a calciatori e dirigenti rossoblu  che questa mattina in una conferenza stampa allo Stadio Dall'Ara si è detto vicino ai tifosi, comprendendo la loro delusione per il campionato appena concluso: "Siamo consapevoli del peso del nostro club, a volte dobbiamo prendere decisioni impopolari ma cerchiamo di comunicarlo nella maniera più onesta, riconosciamo che dobbiamo fare di più e prometto che lo faremo". 

Saputo ribadisce il suo convincimento sull'importanza di una "società solida, non solo a livello calcistico, ma anche amministrativo, per avere giocatori importanti dobbiamo avere una struttura, come lo stadio, il centro sportivo e una organizzazione ben vista dalla Lega. Se guardiamo dov'è il Bologna oggi, dico che abbiamo fatto tantissimo, voglio riportare questa squadra ai livelli del passato, anche se non aver raggiunto i nostri obiettivi rappresenta un fallimento. La totalità della società, dalla dirigenza ai calciatori, si deve chiedere cosa può migliorare" e in vista della ristruturazione del Dall'Ara: "siamo vicini a concludere un accordo con i partner e - cosa molto importante - non sposteremo la squadra dalla città durante i lavori" che, ha aggiunto l'AD Claudio Fenucci - verranno realizzati a fasi". 

In merito all'esonero dell'allenatore Roberto Donadoni il presidente ha ribadito la grande franchezza e onestà del loro rapporto: "E' un grande allenatore, ma è ovvio che le ultime due partite non hanno aiutato, quindi la decisione andava presa. Ora voglio creare una squadra della quale i bolognesi possono essere fieri, non per vincere uno scudetto, ma che ogni domenica sul campo dia tutto per i tifosi, quindi non quanto abbiamo perso ma come abbiamo perso, a volte in campo non c'era anima, se perdiamo con un certo fuoco nel cuore". 

Bocche cucite sul nuovo mister: "Abbiamo stilato una lista di differenti tipi di allenatori e nelle prossime settimane si accorcerà, ci sono tanti nomi in circolazione, non vado nei dettagli"

E sulle voci di una possibile cessione di Simone Verdi: "In ogni partita dà tutto, quelli sono i giocatori che vogliamo". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento