Olimpiadi Londra 2012: 8 atleti bolognesi e solo cuochi emiliani a Casa Italia

Pure un tedoforo è felsineo. Tra i nostri atleti anche una campionessa 'terremotata': la giovanissima Jessica Rossi di Crevalcore, che si contende il titolo al Tiro a volo. Ecco chi sono i nostri 'vessilli'

Archiviata con qualche amarezza la pratica Europei di Calcio, al via venerdì 27 luglio la cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Londra 2012, che, ironia della sorte, dopo 7 edizioni di fila, non vedrà gli azzurrini, la squadra di calcio italiana under 23, eliminata in Bielorussia nell’ottobre 2010.
Poco meno di 300 gli atleti azzurri qualificati che alloggeranno presso The Queen Elizabeth II Centre, ovvero Casa Italia, 6 piani per 6 mila metri quadrati downtown, tutti incentrati sull’eccellenza italiana, seppur nel rispetto della sobrietà che il periodo recessivo impone, come assicurano gli organizzatori. Primo evento al mondo trasmesso con la tecnologia Ultra Alta Definizione dalla BBC, l’intero IV piano ospiterà stampa e TV italiane, il lounge le dirette Sky, titolare dei diritti dei Giochi in Italia, e al ristorante del Queen Elizabeth Chef di prim’ordine tutti emiliani: Marta Pulini (la Franceschetta di Modena), Massimo Spigaroli (L'antica Corte Pallavicina, Polesine Parmense), Massimo Bottura (La Francescana, Modena), miglior cuoco del mondo 2011 secondo l'Accademia internazionale della cucina di Parigi, Pier Luigi Di Diego (Il Don Giovanni, Ferrara), Giovanna Guidetti (La Fefa, Finale Emilia). “L'Emilia è il cuore della gastronomia italiana e questo progetto, che tende a valorizzare il nostro prodotto agroalimentare, è stato realizzato per dare forza e solidarietà a quelle aree", ha dichiarato il segretario generale del Coni, Raffaele Pagnozzi.

19 gli atleti emiliano-romagnoli, di cui 8 del bolognese. Tra i nostri in gara anche una campionessa 'terremotata'. E' Jessica Rossi (scheda), 20 anni di Crevalcore, giovanissima promessa del Tiro a Volo, specialista nel Trap o Fossa Olimpica (15 macchine da lancio piazzate in una fossa protetta da tetto – n.d.r.). Partita dal Tiro a Volo Molinella, è approdata, come atleta delle Fiamme Oro, a tre mondiali (1a Maribor 2009), quattro europei (1a Osijek 2009) e due coppe del mondo (1a Al Ain 2011).
Poi la tennista pluripremiata Sara Errani (scheda), 25 anni, felsinea di nascita, romagnola di adozione, che dopo un’eliminazione al primo turno a Pechino 2008, è stata campione del mondo 2009 e 2010, e nel 2012 si è classificata 1a nel doppio agli internazionali d’Italia e al Roland Garros e 2a ad Australian Open e Roland Garros singolo.
Prolifico il vivaio del Canoa Club Bologna di Casalecchio che manda a Londra i canoisti bolognesi Pietro Camporesi (scheda), 25 anni, specialista nello slalom C2 (canadese biposto), che ha partecipato a tre coppe del mondo e ad altrettanti campionati europei, classificandosi 9° ai mondiali di Lipsia 2011, e Stefano Cipressi (scheda), 30 anni, specialista nello slalom C1 (canadese monoposto – n.d.r.) in forza alla Marina Militare: ottime prestazioni a quattro mondiali (1° a Praga 2006), tre europei e una coppa del mondo. Dal Canoa Club Bologna anche Niccolò Ferrari, 27enne veronese di nascita, specialista nello slalom C2.
Pallanuoto, Aleksandra Cotti (scheda), 24 anni, di San Giovanni in Persiceto, cresciuta al Centro Nuoto Persiceto. Con ruolo di centrovasca (difensore arretrato – n.d.r.), tra il 2010 e il 2012 ha partecipato con ottimi risultati ad un campionato mondiale, due campionati europei (1a classificata a Eindhoven 2012) e una coppa del mondo (2a a Tianjin 2011).
Arriva da Castel San Pietro, la nuotatrice delle Fiamme Azzurre del corpo di Polizia Penitenziaria Ilaria Bianchi (scheda), 22 anni, già in gara a Pechino 2008, ai Campionati Mondiali di Shangai del 2011 e 2a classificata ai Campionati Europei di Debrecen 2012.
Budriese il 22enne Marco Orsi (scheda), nuotatore di 189 cm, specialista nei 50m stile libero, 4x100m stile libero, 4x100m mista. Formatosi presso la UISP di Bologna è ora atleta delle Fiamme Oro, il gruppo sportivo della Polizia di Stato. Giovane ma con due campionati del mondo e quattro campionati europei (2° a Debrecen 2012) all’attivo. Stesso percorso e stessa disciplina per Martina Grimaldi, bolognese, 24 anni (scheda), dalla UISP Bologna anche lei oggi nelle Fiamme Oro. A 20 anni, già atleta azzurra a Pechino 2008, ha partecipato a tre campionati mondiali (1a a Roberval 2010) e a tre europei (1a a Eilat 2011).

Pure uno dei tedofori è felsineo: si tratta del bolognese Gianfranco Chirico fra i 30, scelti da Samsung per il loro personale contributo alla comunità, che stanno protando la fiamma olimpica a Leicester, in Gran Bretagna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Saggezza popolare: i proverbi più amati dai bolognesi

  • Portici, colli e malinconia. 5 canzoni di successo dedicate a Bologna

  • Le vie di Bologna dai nomi più strani e il loro significato, che non tutti conoscono!

Torna su
BolognaToday è in caricamento