Olimpiadi, oro bolognese: magia di Jessica Rossi, orgoglio dell'Emilia terremotata

La giovanissima atleta di Crevalcore sbaraglia gli avversari al tiro al piattello: "Uno straordinario record di 99 piattelli su 100, che fa tornare un emiliano-romagnolo sul podio olimpico nella specialità dopo 48 anni"

5° oro dell'Italia alle Olimpiadi di Londra 2012 firmato Jessica Rossi, la giovanissima atleta bolognese sbaraglia gli avversari nel tiro al piattello, totalizzando un punteggio record: 99 piattelli su 100. E' magia.
E' speranza che si rigenera. E' voglia di riscatto, sul podio. Non solo a livello sportivo. La 20enne, infatti, originaria di Crevalcore - il paese della provincia di Bologna maggiormente colpito dal sisma - con la sua straordinaria performance ha incarnato la forza e la determinazione dell'Emilia terremotata.

Intorno a Jessica si stringe orgogliosa l'intera comunità, l'intera nazione. Lei il volto pulito di un Paese pulito, caparbio, capace di rimboccarsi le maniche e non 'mollare', mai.
Fiumi di tributi e attestazioni di affetto, si sono susseguiti nelle ultime ore. "Congratulazioni a una campionessa di sport e di umanità, la cui sensibilità è pari alla sua storica impresa sportiva, e un caloroso ringraziamento a nome di tutti gli emiliano-romagnoli", così ha espresso la propria ammirazione, attraverso una nota, il presidente dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, Matteo Richetti. Alle sue parole fanno eco quelle del Presidente della Regione Vasco Errani, che ha dichiarato: “Sono molto felice per questo risultato. Con i cittadini di Crevalcore siamo tutti orgogliosi per questo straordinario successo della giovanissima Jessica, che ha dedicato la medaglia alla sua Crevalcore e agli emiliani colpiti dal terremoto, con un gesto di generosità e sensibilità che commuove e va riconosciuto ed apprezzato da tutti gli italiani”. “Grazie Jessica – ha concluso il Presidente della Regione – insieme ce la faremo!”

"Esprimo grande soddisfazione per la vittoria olimpica di Jessica Rossi che in questo momento così difficile per la terra in cui è nata porta il nome di Crevalcore nel mondo vincendo la medaglia d'oro per la sua e la nostra gente. Brava Jessica!". Sono le parole della presidente della Provincia di Bologna Beatrice Draghetti'

Elogio a Jessica anche dal presidente del Coni dell'Emilia Romagna, William Reverberi, e quello provinciale di Bologna, Renato Rizzoli, "certi di interpretare il sentimento di riconoscenza di tutto il mondo sportivo, - hanno dichiarato in una nota congiunta -  desiderano ringraziare Jessica Rossi per lo splendido alloro olimpico conquistato questo pomeriggio a Londra. La sua prova, seguita con grande calore e entusiasmo da tutti, è stata il giusto riconoscimento ad una maturazione che, nonostante la giovane età, ha davvero bruciato tutte le tappe". "Grazie Jessica! Grazie - sottolineano i vertici del Coni regionale e provinciale - da parte della tua Crevalcore, così colpita nei mesi scorsi dal terremoto e da parte di tutto il mondo sportivo, che dalla tua professionalità, ma pure dalla tua semplicità e disponibilità, deve prendere esempio per credere che i sogni possono essere raggiunti se cercati con tenacia e senza mai perdersi d'animo". Il Coni rileva che il risultato "é ancora più rilevante considerando lo straordinario record di 99 piattelli su 100, che fa tornare un emiliano-romagnolo sul podio olimpico nella specialità dopo 48 anni, quando a Tokio 1964 fu Mattarelli ad aggiudicarsi l'oro nella fossa Olimpica, e fa crescere a 28 ori il medagliere olimpico della regione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SCHEDA DI JESSICA ROSSI. Tiratrice 20enne specialista nel Trap o Fossa Olimpica (15 macchine da lancio piazzate in una fossa protetta da tetto ). Partita dal Tiro a Volo Molinella, è approdata, come atleta delle Fiamme Oro, a tre mondiali (1a Maribor 2009), quattro europei (1a Osijek 2009) e due coppe del mondo (1a Al Ain 2011).



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Pianoro, tragico incidente lungo la Futa: morto un giovane motociclista

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Riaprono i confini, controlli serrati in autostrada: maxi-sequestro di Vespe rubate in A1

  • Tragedia a Loiano: travolto da un tronco, muore a 43 anni

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento