Olimpiadi, ricevuto in Comune lo squadrone dei nuotatori bolognesi in partenza per Rio

Gli atleti in partenza dalle Due Torri alla volta di Rio sono Marco Orsi e Sara Sgarzi, Federico Bocchia, Ilaria Bianchi, Martina Carraro e Luca Leonardi

Marco Orsi e Sara Sgarzi (Circolo nuoto Uisp), Federico Bocchia (De Akker team), Ilaria Bianchi, Martina Carraro e Luca Leonardi (Nuoto club Azzurra 1991). Ecco la pattuglia di nuotatori bolognesi (di nascita o d'adozione) in partenza per le Olimpiadi di Rio de Janeiro, in programma dal 5 al 21 agosto: in vista della partenza per il Brasile, gli atleti hanno ricevuto il saluto del Comune di Bologna incontrando l'assessore allo Sport di Palazzo D'Accursio, Matteo Lepore.

Quello del nuoto "è un movimento che in questi anni ci ha dato grandissime soddisfazioni, sia per la parte agonistica a livello nazionale e internazionale- dichiara Lepore- sia come sport di base, in crescita". Ai campioni in partenza per Rio, dunque, "va il nostro grande in bocca al lupo e un incoraggiamento per il compito che li aspetta", aggiunge l'assessore, assicurando che il Comune si impegnerà affinchè "Bologna città dello sport sia sostenuta anche nei prossimi anni".

Veterana del gruppo  è Ilaria Bianchi: "Era l'obiettivo della stagione qualificarmi per la terza Olimpiade e ce l'ho fatta", dichiara la nuotatrice, ora "andiamo lì carichi per far bene".

Per Orsi è il secondo appuntamento con i cinque cerchi: "Sono contento di onorare Bologna con la mia presenza e darà il 100%". Bocchia, invece, è al debutto con le Olimpiadi: "Sono molto contento di poter fare un'esperienza che rappresenta il coronamento di una carriera". 

NON SOLO NUOTO. A Rio, infatti, la nostra Emilia sarà rappresentata anche nel tennis, con la super campionessa bolognese Sara Errani, numero uno del mondo nella classifica di doppio, specialità nella quale, insieme a Roberta Vinci, si è aggiudicata 25 tornei WTA , diventando così la prima coppia italiana ad aver completato il Career Grand Slam.
In partenza epr il Brasile anche la crevalcorese Jessica Rossi, campionessa di tiro a volo, già vincitrice della medaglia d'oro ai Giochi olimpici di Londra 2012 nel trap femminile, occasione in cui conquistò il record del mondo (99 piattelli colpiti su 100).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

BONACCINI SCRIVE AGLI ATLETI. Un messaggio di auguri, e di incoraggiamento. Con l’auspicio che questa possa essere “non solo una grande opportunità sportiva, ma anche umana”. Mancano ormai poche settimane all’inaugurazione dei Giochi Olimpici di Rio 2016, e il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, ha scritto agli atleti emiliano-romagnoli che vi parteciperanno, esprimendo soddisfazione per il nutrito gruppo che volerà in Brasile e per il record, in quest’edizione, di partecipazione femminile.

“Le Olimpiadi- scrive il presidente- , in un mondo che cambia, sono un momento di partecipazione collettiva, e un momento di grandi performances sportive: è una splendida avventura che sono certo saprà dare, a ognuno di voi, il sapore unico della sfida e del misurarsi con se stessi”. “Anche per il nostro governo regionale- prosegue Bonaccini- , che sostiene lo Sport con grande convinzione, i Giochi di Rio saranno un evento di straordinaria rilevanza: e mi auguro che, al vostro ritorno, potrò accogliervi in Regione per festeggiare insieme i risultati ottenuti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel messaggio, un richiamo al “mito” delle Olimpiadi di tutti i tempi, Jesse Owens, con i suoi quattro ori in atletica conquistati ottant’anni fa, nel 1936, a Berlino, e alla sua frase, “Un’opportunità è tutto ciò di cui abbiamo bisogno”; di qui l’auspicio del presidente che Rio 2016 per gli atleti emiliano-romagnoli “possa essere non solo una grande opportunità sportiva, ma anche umana”. E un augurio, infine, “a ognuna e ognuno di voi, per fare vincere lo Sport”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Coronavirus, bollettino Emilia Romagna: +24 casi e ancora 8 decessi

  • Mercurio dà spettacolo: come e quando osservarlo a occhio nudo

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

  • Coronavirus Emilia-Romagna, calo contagi e casi attivi: guarito oltre il 73% dei contagiati

Torna su
BolognaToday è in caricamento