Parma Bologna 2-2: pareggio all’ultima azione

In cinque minuti sfumano per il Bologna due punti

Sembrava fatta, e invece no. Sembra la favola della lepre e della tartaruga. Qua la tartaruga non vince è vero, si limita a pareggiare ma i parmigiani a fine partita gioivano quasi fosse una vittoria. Per il Bologna questo pareggio ha l’amaro in bocca poiché arrivato nell’ultima azione. Dopo una partita dominata dall’inizio alla quasi-fine, con un gol al quarto minuto di Danilo e poi di Soriano, i parmigiani si sono svegliati nel finale dando pan per focaccia ai rosso-blu.

Il primo tempo ha visto il Bologna dominare sul Parma costretto ad inseguirlo a distanza. Subito in vantaggio grazie alla testa di Danilo, si ha il raddoppio alla fine del primo quarto grazie ad una precisa palla di Soriano. La difesa rosso-blu ha tenuto, nessun contropiede ha messo in difficoltà Skorupski grazie al lavoro dei difensori e dei centro campista. Nota dolente, il dolore che ha accusato Bani alla fine del tempo, costretto ad andare via in spalle allo staff medico. Il secondo tempo, riserba delle sorprese amare per il Bologna, avanti per quasi tutta la durata della partita i parmigiani nei 5 minuti finali sono riusciti ad eguagliare i rosso-blu facendo due gol con Kurtis e Inglese e portando il risultato in pareggio.

Al Tardini di Parma la partita parte con il Bologna che si porta subito in vantaggio. Al 4° minuto è già gol per il Bologna. Danilo si lancia e segna di testa spingendo la palla verso l’angolo sinistro, sul calcio d’angolo battuto perfettamente sul primo palo da Orsolini. Al 8° è rischio rigore per il Parma, Kucka va giù in area dopo un contatto con Bani ma per l’arbitro non c’è fallo. Il vantaggio aumenta al 15°. 0-2 per il Bologna. È gol di Soriano questa volta, che controlla bene il pallone e lo spinge nell’angolino a sinistra. Il Bologna chiude in difesa, impedendo agli avversari qualsiasi tentativo di rimonta. Gran lavoro dei difensori e dei centrocampisti che impediscono ogni contropiede. Al 41° Bani è a terra dolorante a terra, sembra aver accusato un dolore al polpaccio sinistro ed è costretto ad uscire. E’ portato fuori in spalle e lo sostituisce Mbaye. Il primo tempo va verso la conclusione, quando è calcio di punizione per il Bologna da vicino all’area avversaria ma la palla di Sansone sbatte contro la barriera. Il primo tempo finisce dopo poco.

Riparte la partita con il secondo tempo e il Bologna parte deciso. Dopo poco è 1 contro 1 di Sansone che però aspetta troppo, quando è ormai accerchiato passa a Barrow che però liscia la palla. Al 62° grande contropiede di Barrow che sconfigge in velocità Iacoponi e arriva in area. Tira ma Sepe para. Al 74° è lo stesso Barrow beccarsi un’ammonizione per un’entrata dura che abbatte l’avversario. Calcio di punizione per il Parma, ma Soriano di testa spinge la palla in mezzo al campo. Triplo cambio per il Bologna. Escono Sansone, Orsolini e Dominguez ed entrano Palacio, Skov Olsen e Svanberg. Appena entrato e subito Palacio crossa una precisa palla per Svanberg che tira ma Sepe para. Al 81° grande parata di Skorupski che spinge via un gol certo. Al 89° Dijks mette un pallone d’oro per Palacio che tira ma la palla esce di pochissimo. Mancano pochissimi minuti e Ruffo Luci esordisce in serie A per il Bologna a fare il trequartista, al posto di Medel. La partita è oramai alla fine, ma il Bologna non riesce a finire la partita senza prendere gol. Rete di Kurtis e dopo poco, nell’ultima azione, il Parma pareggia. Gol d’inglese e la partita finisce in pareggio.

Ammoniti: Alves (Par), Barrow (Bol)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

  • Covid Bologna ed Emilia-Romagna, il bollettino: l'epidemia rallenta, ma ci sono 50 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento