Martedì, 22 Giugno 2021
Sport

La Reno Rugby sommerge lo Stendhal di Parma con una pioggia di mete

I gialloblu partiti con il piede giusto ma non bisognerà mollare mai considerando che il 27 ottobre scenderà al campo Barca una formazione molto più ostica come i Lupi di Canolo di Correggio

La Reno Rugby si è aggiudicata l'incontro con la squadra di Parma: se non è record di segnature per la squadra bolognese poco ci manca. La Reno doveva immergersi nel nuovo campionato di serie C scordandosi dell'esito della passata stagione, ma concentrandosi solo  sul presente; obiettivo pienamente raggiunto.

La squadra  è  scesa in campo decisa e cattiva già dalle prime azioni faceva vedere il proprio gioco sfruttando al meglio la velocità dei sui trequarti. Bastano solo 8 minuti alla Reno e Vallone viola la metà avversaria, trasformata da N.Sacchetti, dopo una splendida azione collettiva. Parma rimette in gioco ma non riesce a mantenere il pallone, i gialloblu imbastiscono una nuova azione e  bucano ripetutamente la linea; passano solo 4 minuti e da una splendida fuga di Francesco Sacchetti nasce l'azione che permette a Ruggeri di schiacciare in meta.

Lo  Stendhal è  in balia dei bolognesi e subisce in maniera impressionante. La Reno segna  al 17 ancora con Vallone, al 20 con Baroni, di nuovo con Vallone al 25. Sul 33 a 0 gli ospiti cedono non riuscendo a organizzare nessuna azione  positiva. I gialloblu sono cinici e cattivi e continuano a dare il massimo sia con gli avanti che con i trequarti. Al 27 segnano ancora dopo una splendida  corsa di Nicola Sacchetti che taglia in due la difesa rossonera .Palla al centro, riconquista immediata dell'ovale e dopo un minuto Natale segna ancora. L'intensità   del gioco non cala mai  e al 35 Marchesi   supera ancora la meta. Il primo tempo termina  con un perentorio 52  a 0.

La differenza tra le due squadre é palese ma la determinazione dei bolognesi é davvero eccezionale,  determinazione che non manca neanche all'inizio del secondo tempo; dopo 3 minuti Baroni e Sacchetti portano a 59 i punti. Inizia la girandola dei cambi per  gialloblu e lo Stendhal approfitta dell'unica incertezza difensiva andando in meta all'angolo, segnando,dopo la trasformazione, i suoi unici 7 punti della giornata. É solo un episodio e il trend  della partita non cambia . La Reno c'é e segna ancora 4 volte con Cavedale , Baroni, Nicola Sacchetti e, al 40 con Ruggeri .

Che dire oggi per la Reno ha funzionato tutto al meglio ma sicuramente la concentrazione e la determinazione sono state le note più positive viste oggi negli uomini di Venturi e Fava. I gialloblu sono partiti con il piede giusto ma non bisognerà mollare mai considerando che già dopo la pausa di domenica prossima, il 27 ottobre scenderà al campo Barca una formazione molto più ostica come i Lupi di  Canolo di Correggio .

Formazione Reno: 15 F. Sacchetti, 14 Marchesi, 13 Natale, 12  Vagheggini, 11 Vallone, 10 N.Sacchetti, 9 Furetti, 8 Scafidi, 7  Vedrani , 6 Baroni, 5  Baldoni, 4 Ruggeri, 3 Frezzati , 2 Murgulet, 1   Corsini - 16   Cicchetti, 17   Domenichini, 18 Dall'Omo, 19   Dianini, 20 Fava, 21 Manera, 22 Cavedale .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Reno Rugby sommerge lo Stendhal di Parma con una pioggia di mete

BolognaToday è in caricamento